--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sileri: 'Presto per levare coprifuoco ma riaperture irreversibili'- Domani 7 milioni a scuola: Si lavora al nuovo decreto- L'ultimo saluto a Filippo: Un minuto di silenzio in Gb- Open Arms. Salvini rinviato a giudizio: 'Scelta dal sapore politico'- L'addio a Filippo, la regina nella cappella di St George Europa- Riaperture dal 26 aprile: Un pass per gli spostamenti- Draghi: 'Un pass per spostarsi tra le Regioni di colore diverso'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 24 giugno 2020

APPALTATI I LAVORI PER OLTRE 574 MILA EURO SULLE STRADE NELLA VALLE PELIGNA

L'AQUILA - Firmato, presso la sede della Provincia dell’Aquila di Via Monte Cagno in L’Aquila,  il contratto d’appalto per i lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento del corpo stradale ammalorato  delle carrabili S.P. n. 52 “Nolfese dir” e S.P. n. 53 “dell’Albanese”, per un importo complessivo pari a € 574.473,83 oltre l'iva corrente e saranno eseguiti dall’impresa P.R.S. Produzioni e Servizi, con sede in Avezzano (L’Aquila).“Con l’inizio dei lavori per la messa in sicurezza di queste importantissime arterie, - dichiara il delegato alla viabilità per le strade della Valle Peligna, Andrea Ramunno-, vogliamo restituire a residenti e turisti una rete stradale percorribile e sicura, alle porte della stagione estiva appena iniziata, per accogliere quanti vorranno recarsi a Sulmona o nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, in totale tranquillità.
Queste opere erano attese da anni e, con la prossima programmazione appena approvata in consiglio, presto saranno aperti altri cantieri nella Valle Peligna con stanziamenti che superano i 3,3 milioni di euro”.“Su tutte le strade della Provincia sono aperti i cantieri che porteranno importanti vantaggi economici dopo la crisi provocata dall’emergenza Covid-19 – dichiara il Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso -, ma soprattutto sicurezza in termini di percorribilità, fattore principale per salvaguardare la nostra utenza. La Valle Peligna e l’Alto Sangro hanno bisogno di un sistema viario in grado di sostenere il comparto economico e produttivo per un’estate all’insegna di una cauta e ottimistica ripartenza”.


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :