ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Guterres, decisioni dell'Aja vincolanti, siano rispettate - La Corte internazionale di giustizia ordina a Israele di fermare l'offensiva a Rafah - Approvato il decreto salva-casa. Anche la Commissione per i conti dei club sul tavolo-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Da Sulmona a Tropea, il 'mangiaplastica' ora in 121 Comuni- A 80 anni da bombardamento, Avezzano ritrova nomi delle vittime - Lago di Scanno, lavori di messa in sicurezza delle sponde- L'Aquila si prepara ad accogliere lo show acrobatico delle Frecce Tricolori, lo spettacolo che accenderà il cielo aquilano nel fine settimana del 25 e 26 maggio-

Sport News

# SPORT # Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km - Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

PREMIO BENEDETTO CROCE, ASSEMBLEA CONCLUSIVA A POPOLI TERME DELLE GIURIE POPOLARI

POPOLI - "Le 52 giurie popolari del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli,  XIX edizione, si sono riunite a Popol...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 17 aprile 2024

VIA CRUDEX ULTIMO APPUNTAMENTO PER LA STAGIONE DI TEATRO CONTEMPORANEO A CURA DEL TEATRO DEL SANGRO/TEATRO STUDIO


LANCIANO - "La stagione di “Teatro Contemporaneo 2023/24” del Teatro del Sangro/Teatro Studio di Lanciano/Treglio si chiuderà giovedì 18 e venerdì 19 aprile alle ore 21:00 con “Via Crudex” di Rosario Palazzolo, una produzione Teatro dei 3 Mestieri di Messina. Lo spettacolo, una riflessione sul teatro, sul ruolo oggi dell’attore, sulle complesse dinamiche di un mondo che mette in relazione figure professionali di diversa estrazione culturale, si terrà presso il Teatro Studio di via Abbazia a Treglio (Chieti); prenotazione obbligatoria al numero 340.9775471. Protagonisti sulla scena gli attori Stefano Cutrupi e Silvana Luppino che interpreteranno il testo del noto regista e drammaturgo palermitano sulle paure tipiche degli attori, le loro disavventure e fragilità, con il loro vissuto traboccante di esperienze caduche e zeppo di acrobazie emotive.

Rosario Palazzolo presenta così il suo spettacolo: “Ho fatto incetta dei miei temi ricorrenti, quelli per i quali quotidianamente alzo la penna e la butto su un foglio e, insomma, ho affilato i coltelli, come si dice, pure se non si dice proprio così, ho organizzato otto pezzi di un puzzle, che risulterà incompleto, alla fine, beninteso, poiché non era certo mio interesse afferrare tutt’intera la risma, quanto piuttosto imbastire una specie di tauromachia dell’attore. Essere attori, mi pare, una lotta con il pubblico, con il testo, col regista, una lotta con sé stessi, perché scegliere di essere attori, oggi, è una disavventura. Il medesimo discorso potrebbe estendersi a tutte le arti praticate dal vivo, poiché il pubblico ha smesso di essere il pubblico che ciascuno attore immaginava quando s’immaginava un qualche pubblico. In effetti, si è tramutato in un’entità caliginosa, divoratrice di emozioni, dispensatrice di tendenze e disegnatrice di panorami. L’attore è, così, sempre sul punto di soccombere e, così, ho approntato una sfida, una guerra, per la vita e per l’arte. Una Via Crudex senza resurrezione. E so bene che il mio discorso è zeppo di buche, ce le ho messe apposta, però nondimeno mi pare sia un ottimo punto di partenza, per il fallimento. Che solitamente è il mio punto d’arrivo”.

Rosario Palazzolo è un drammaturgo, regista e attore palermitano. Nel 2016 è stato insignito del Premio Nazionale della Critica per la sua attività di drammaturgo. Della sua terra è intrisa tutta la sua produzione, teatrale e letteraria. Della Sicilia, tra i fiumi di parole sparsi, se ne rinvengono non già i profumi e le bellezze, ma le asperità, le approssimazioni, i guasti, le insensatezze".

Info: 340.9775471 oppure info@teatrodelsangro.it – www.teatro-studio.it

 

Nessun commento: