ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Guterres, decisioni dell'Aja vincolanti, siano rispettate - La Corte internazionale di giustizia ordina a Israele di fermare l'offensiva a Rafah - Approvato il decreto salva-casa. Anche la Commissione per i conti dei club sul tavolo-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Da Sulmona a Tropea, il 'mangiaplastica' ora in 121 Comuni- A 80 anni da bombardamento, Avezzano ritrova nomi delle vittime - Lago di Scanno, lavori di messa in sicurezza delle sponde- L'Aquila si prepara ad accogliere lo show acrobatico delle Frecce Tricolori, lo spettacolo che accenderà il cielo aquilano nel fine settimana del 25 e 26 maggio-

Sport News

# SPORT # Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km - Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

PREMIO BENEDETTO CROCE, ASSEMBLEA CONCLUSIVA A POPOLI TERME DELLE GIURIE POPOLARI

POPOLI - "Le 52 giurie popolari del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli,  XIX edizione, si sono riunite a Popol...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 10 aprile 2024

PROTESTA SCUOLA VALLE SUBEQUANA, RASSICURAZIONI DA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE


L'AQUILA - "Continua la mobilitazione del plesso di Castelvecchio Subequo a difesa della scuola. Dopo le iniziative di dissenso messe in campo nei giorni scorsi contro la formazione della pluriclasse che accorperebbe la prima alla terza media nella scuola secondaria di primo grado del centro subequano, nella mattinata di oggi una delegazione composta da sindaci del territorio e rappresentanti scolastici  ha avuto un primo incontro a L'Aquila con il dirigente scolastico provinciale.  A seguito della riunione, i sindaci unitamente al Comitato spontaneo dei genitori accolgono positivamente le rassicurazioni ricevute. “La sensibilità dimostrata dal dirigente provinciale verso le problematiche delle aree interne ed il conseguente spopolamento ci fanno ben sperare- dichiarano in coro. Manterremo alta l'attenzione e vigileremo passo dopo passo affinché le rassicurazioni si traducano in risposte concrete e vengano assicurate almeno le condizioni ideali per garantire una didattica differenziata tra le due classi. Lavoreremo per scongiurare qualsiasi tentativo di smantellamento della scuola media  in Valle Subequana”. Contestualmente i sindaci continuano la loro azione politica, sostenendo i genitori e condividendo le loro preoccupazioni per il futuro. “Da lungo corso ci impegniamo a difesa delle aree interne affinché non vengano spogliate dei loro servizi- dichiarano senza remore. Chiediamo pertanto la modifica di norme e gli adeguati interventi legislativi anche attraverso il coinvolgimento della  politica regionale e nazionale”.


Nessun commento: