ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Per i Ponti 16 milioni di partenze e 5,5 miliardi di spesa - Israele, ondata di attacchi in Libano dopo lancio di razzi - Via libera dell'Eurocamera al Patto di stabilità, lo votano solo 4 italiani. Gentiloni: "Un buon compromesso"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Consiglio Abruzzo: Alessandrini, il piano di Marsilio è sconcertante - Detenuto tenta di evadere dall'ospedale di Teramo- A14: apre al traffico la nuova galleria Colle Marino - Patente B, in Abruzzo 4 bocciati su 10 alla teoria nel 2023 -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL, SCONFITTA DI MISURA A TERZIGNO (4 - 3): SABATO IL RITORNO

IN PRIMO PIANO

RESISTERE PEDALARE RESISTERE, UNA PEDALATA NEI LUOGHI DELLA RESISTENZA A SULMONA

SULMONA - "Giovedì 25 aprile ritorna l’annuale appuntamento per la festa della Liberazione con Resistere Pedalare Resistere, una pedala...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

sabato 16 marzo 2024

SULMONA: SESTO CONVEGNO SULLA RESISTENZA UMANITARIA E CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO ROBERTO CICERONE


SULMONA - "La Sezione di Sulmona dell’Archivio di Stato dell’Aquila ha ospitato il sesto convegno sulla resistenza umanitaria e la cerimonia di premiazione del concorso Roberto Cicerone.Ogni anno l’Associazione Il Sentiero della libertà bandisce un concorso aperto agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado volto ad avvicinare i ragazzi al tema della resistenza umanitaria attraverso la produzione di elaborati, anche multimediali.L’intervista agli attori della resistenza umanitaria, o a figli, nipoti, conoscenti, che da quelli hanno
acquisito racconti e testimonianze, rende i ragazzi costruttori di fonti, anche orali e multimediali, utili pergli stessi storici.



L’Archivio di Stato dell’Aquila con la Sezione di Sulmona sostiene ogni anno questa iniziativa ospitando un convegno e la cerimonia di premiazione. L’esposizione del patrimonio documentario dell’Istituto accompagna l’evento facendo parlare le fonti prodotte dagli attori istituzionali, in una sinergia di impegno – delle associazioni, dei singoli cittadini e delle istituzioni culturali – volto a mantenere viva la memoria degli anni bui della Seconda Guerra Mondiale, illuminati dall’iniziativa individuale e di gruppo di cittadini ispirati da ideali di solidarietà umana".







Nessun commento: