ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il Papa: "Non volevo offendere, nella Chiesa c'è spazio per tutti"- Putin, "gli istruttori occidentali sono già in Ucraina"- La premier saluta De Luca: "Sono "quella stronza" della Meloni, come sta?"- Putin avverte la Nato: "Serie conseguenze se saranno usati missili contro di noi"- Mattarella: "Oggi la Repubblica è piazza della Loggia. I collusi con i terroristi hanno tradito l'Italia"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Danni da peronospora, i sindaci chiedono tempi certi per gli aiuti - Ladri all'Agenzia delle Entrate a Pescara, rubati oggetti dei dipendenti- Granelli, 125mila Pmi pioniere dell'IA, ma manca personale-

Sport News

# SPORT # Il Sulmona futsal è in finale: a Faenza per la A2- Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km -Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

SI SONO APPENA CONCLUSI I CAMPIONATI ITALIANI SU STRADA DELLE CATEGORIE ALLIEVI JUNIORES E SENIORES E MARATONA A SAN BENEDETTO DEL TRONTO

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - "Grande successo della Rolling che ha conquistato il titolo Italiano di società su 104 società italiane part...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 31 gennaio 2024

ISTITUZIONI: MARSILIO, IL GUERRIERO DI CAPESTRANO NEL NUOVO STEMMA DELLA REGIONE ABRUZZO


CHIETI - "Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, insieme al presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, questa mattina, ha presentato, nella prestigiosa sede del museo archeologico nazionale di Villa Frigerj, a Chieti, il nuovo stemma della Regione Abruzzo. All’odierna conferenza stampa è intervenuta anche la direttrice del museo, Patrizia Colarossi.
A realizzare il nuovo stemma, approvato con una specifica legge regionale, è stato il maestro Mimmo Paladino. La composizione grafica del nuovo stemma della Regione Abruzzo consiste in uno scudo sannitico interzato in sbarra d'argento, di verde e d'azzurro, sul quale è posto il "Guerriero di Capestrano" rappresentato a figura intera, in forma stilizzata. I tre colori rappresentano, nell'ordine, le cime innevate del Gran Sasso, della Maiella, del Sirente, del Velino e dei contrafforti appenninici, i boschi, le colline ed il Mar Adriatico. Al di sopra dello stemma è posta la denominazione "REGIONE ABRUZZO " in lettere maiuscole d'oro. Sotto lo scudo è indicato il motto "GENTIVM VEL FORTISSIMARVM ITALIAE" in caratteri maiuscoli.
“Un nuovo stemma della Regione è un simbolo identitario - ha spiegato Marsilio - non è un qualcosa che si modifica ogni giorno. Del resto, lo stemma originario era stato individuato nel 1986 e non è stato affatto un percorso semplice. Ci sono altre Regioni, oltre all'Abruzzo, - ha aggiunto - che, non avendo avuto nel periodo preunitario una propria bandiera, un proprio Stato, un proprio vestillo antico, sono state costrette a ricercare un proprio simbolo, come ad esempio il Lazio. L'Abruzzo ha dovuto, in qualche maniera, costruire una sua iconografia, una sua identità e così i tre colori del bianco delle montagne, del verde delle colline e dell'azzurro del mare sono entrati a far parte pienamente del nostro patrimonio identitario. Mancava però quel quid, quel qualcosa - ha sottolineato- che aiutasse a superare certe contrapposizioni del passato. Pertanto, ringrazio il presidente Sospiri e tutto il Consiglio, ricordando che ad approvare il nuovo stemma, con l'indicazione di inserire il guerriero di Capestrano e di affidare poi alla Sovrintendenza e al maestro Paladino il compito di realizzarlo nella maniera migliore, è stato l’intero Consiglio regionale”. Marsilio ha poi concluso auspicando che “questa nuova immagine, nuova e antica allo stesso tempo, perché è una delle immagini più antiche che rappresentano la civiltà dei popoli italici che si erano stabilite nell’attuale territorio dell’Abruzzo, ben prima di Roma, possa davvero riscaldare i cuori di tutti gli abruzzesi e ci faccia sentire più uniti”.

Nessun commento: