ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mattarella solidale con Meloni: "Insulti intollerabili". Schlein: "Gli avversari si battono con le idee"- Sì del Bundestag alla liberalizzazione della cannabis - L'Ue vara ufficialmente il 13esimo pacchetto di sanzioni - Netanyahu, il piano post-guerra: "La chiusura dell'Unrwa e la distruzione di Hamas"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Nuclei cure primarie, continua occupazione Asl L'Aquila - Nuclei cure primarie, manifestanti nella sede Asl all'Aquila- Pitbull uccide un altro cane, un gatto e azzanna due persone-

Sport News

# SPORT # Ovidiana Sulmona-Capistrello 2-1 Villa San Sebastiano-Popoli 6-1 Tagliacozzo-Valle Peligna 0-0 Goriano-Carsoli 3-2 Pescasseroli-Roccacasale 2-2 Pratola-Citerius S V. 1-1 Forconia-Morronese 5-2 Collarmele-Bugnara 2-1 Maiella unt-Pretara 1-0 United Aq-Tirino Bussi 1-6 Tirino Bussi vince il campionato con 4 giornata di anticipo. Risultati calcio a 5 Leoni Acerra-Futsal Sulmona 3-5 Sport Center-Superaequum 2-3 Scanno-Nepezzano 8-3 Castelvecchio B rig.-Calcetto Avezzano 9-6 Nerostellati-Atletico Vittorito 2-4 Sport. A. Villalago-Teate 3-2

IN PRIMO PIANO

38ENNE CONDANNATO A 8 ANNI CHIAMA IL 112

SULMONA - " Un 38enne originario di Messina, condannato per reati di mafia, chiama il 112 e si consegna ai militari in pattuglia. È acc...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 29 novembre 2023

L'AVVOCATO ANTONIO LA SCALA A RADIO MOLA INTERNATIONAL: "TV SPAZZATURA E L'IGNORANZA FACILITANO LA PRODUZIONE DI CRIMINI"

ROMA - " Il crimine dilaga!"... è con questa frase che l'avvocato Antonio La Scala, presidente di Gens Nova e del collegio dei magistrati dell'International Police Association, ha iniziato la puntata di ieri di "Vizio di legalità", l' appuntamento settimanale che vede approfondire, grazie al suo prezioso contributo, tematiche inerenti l'illegalità legata alla società moderna.E come non dare ragione a La Scala considerati i numerosi casi di cronaca nera che attanagliano la società italiana soprattutto quella femminile?Non poteva, quindi, che essere proprio la violenza di genere il tema da trattare nella puntata andata in onda in radiotrasmissione, con il contributo visivo riportato sulla pagina facebook di Radio Mola International, e così è stato.
Si è parlato molto della questione inerente i femminicidi e di come i vari governi che si sono succeduti nel tempo hanno cercato di contrastare questo vile reato.La Scala ha sottolineato i vari aspetti che hanno caratterizzato l'introduzione del codice rosso e le novità introdotte dall'ultimo sfornato normativo. Tra queste ricordiamo il fatto di aver dato maggiore rilevanza ai reati c.d. satellite quali il reato di  percosse, di molestie, di minaccia, di ingiuria e di diffamazione. Violazioni penali che altro non sono che reati spia, ovvero prodromici alla produzione di violenza di genere.
Altra novità importante introdotta nella nuova legge entrata in vigore il 16 Novembre scorso, ci ricorda La Scala, sta nella tempistica che il PM dovrà adottare per chiedere al GIP l'applicazione di una misura cautelare nei confronti del presunto autore del reato e che fissa, dal momento in cui assume la direzione delle indagini, in un massimo di 30 giorni, contro i sei mesi precedentemente previsti, il tempo necessario per farlo.




Il Gip avrà ulteriori 30 giorni per disporla.
La Scala c'ha tenuto a sottolineare anche l'importanza che deve assumere la certezza della pena senza la cui minaccia farebbe venire meno, di fatto, l'aspetto deterrente.
Un particolare rilievo il "magistrato" dell'IPA lo ha dato alla rieducazione in carcere e all'educazione da fare esercitare fuori dal carcere ad iniziare dalla famiglia e, fuori da essa,  con l'introduzione di un'ora di educazione civica dedicata all'aspetto sentimentale della vita.
Cosa dire poi del ruolo che dovrebbero avere gli apparati tecnologici quali smartphone e TV?
In TV si trasmettono sempre più programmi spazzatura e spesso rievocanti scene di violenza. Sarà pure vero il fatto che, sfruttando la propensione di molte persone ad essere attratte dal fascino dell'orrido, la TV le trasmette per arricchirsi dei proventi pubblicitari derivanti dagli odiens caratterizzanti tali trasmissioni ma una società che vuole crescere, soprattutto dal punto di vista della prevenzione, non può continuare in questo modo.
Va bene fare leggi per reprimere il crimine ma bisogna farne altre per prevenirlo.
Bisogna far cambiare approccio soprattutto ai giovani inculcando loro elementi nuovi per permetterglielo magari iniziando facendogli sviluppare una nuova filosofia di vita ( a tal proposito riportiamo un articolo che centroabruzzonews-blogspot ha pubblicato nei giorni scorsi e che potrete leggere cliccando sul seguente link https://www.centroabruzzonews.com/2023/11/violenza-sulle-donne-imparare-da-altre.html?m=1).
La cultura della conoscenza andrebbe approfondita e sviluppata.
Seppur a molti giova il fatto che male non sarebbe che gran parte della gente navighi nell'ignoranza, bisogna fare si che questo modello, che rappresenta un autentico cancro per la società, venga scardinato e, attraverso opere di volontariato, così come fatto egregiamente da Gens Nova colmare quei vuoti che purtroppo né lo Stato né la scuola hanno dimostrato di non sapere colmare.
Chi lo vorrà potrà seguire la puntata di "Vizio di legalità" cliccando sul link https://fb.watch/oBC0NbgxTs/
MN

Nessun commento: