ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Meloni a Bagnoli per il protocollo d'intesa: "Cambieremo le cose"- Trump a Milwaukee per la convention Gop, scende dall'aereo e alza il pugno- Biden: "L'attentato a Trump ci impone un passo indietro"- Un ex capo dei vigili del fuoco lo spettatore ucciso. "Si è lanciato sulla famiglia per difenderla"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Avvisi fiscali post-termini con proroga Covid, proteste utenti- Abruzzo ancora nella morsa del caldo, sfiorati i 43 gradi - Incidente stradale in Marsica, morto uno dei braccianti- Da La Russa a Schlein in campo per la Partita del Cuore a L'Aquila -

Sport News

# SPORT # Calcio: parte il ritiro del Pescara, lascia il ds Delli Carri- La Spagna campione Europa 2024, battuta l'Inghilterra 2 - 1 - Calcio: il Pescara ufficializza il tecnico Baldini-

IN PRIMO PIANO

GIOSTRA CAVALLERESCA 2024, AL VIA I LAVORI PER ALLESTIRE IL CAMPO DI GARA IN PIAZZA GARIBALDI

SULMONA - " Mezzi in azione da questa mattina nella centralissima piazza Garibaldi di Sulmona per allestire il campo di gara della Gios...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 19 ottobre 2023

"BOLLETTE PAZZE DAL CONSORZIO DI BONIFICA CENTRO, LA REGIONE A TRAZIONE CENTRODESTRA ABBANDONA I CITTADINI".STELLA (M5S): “ANCORA UNA VOLTA GIUNTA INCAPACE DI DARE RISPOSTE AI PROBLEMI REALI DEGLI ABRUZZESI”

PESCARA - “La Giunta regionale non ha fornito alcuna risposta sulla posizione che vuole assumere rispetto alla “bollette pazze” che il Consorzio di Bonifica Centro ha inviato a centinaia di cittadini dei territori di Chieti e Pescara, ai quali si chiede di pagare un contributo pur non usufruendo di alcun servizio da parte dell’Ente”, ad affermarlo è il Consigliere regionale Barbara Stella, che spiega nel dettaglio “Il Consorzio richiede un contributo per un “servizio potenziale”, vale a dire che anche il cittadino che non è allacciato alle reti idriche deve pagare. Una richiesta che ha provocato proteste e centinaia di segnalazioni delle quali mi sono fatta portavoce, portando il caso in Consiglio regionale. Ma l’assessore competente, in risposta alla mia interpellanza sul tema, si è limitato a leggere una relazione del Consorzio, senza di fatto chiarire quali azioni la Giunta intende mettete in campo a tutela dei cittadini che devono arrabattarsi con i propri mezzi e sono stanchi di dover fare i conti con un Ente che già in passato ha cercato di fare cassa sulle loro tasche. Come accaduto, per esempio, con la Delibera n. 32 del 2021 che ha determinato aumenti del contributo consortile, poi annullata dal TAR di Pescara dichiarandone illegittimi i presupposti. Anche alla luce di questi precedenti è inaccettabile che Regione Abruzzo con atteggiamenti di pilatesca memoria, cerchi di lavarsi le mani rispetto alle attività gestionali di un ente come il Consorzio di Bonifica Centro che, ricordiamolo, ha visto in questi anni il succedersi di diversi commissari, scelti dalla stessa Giunta. Ancora una volta la Regione Abruzzo a trazione Fratelli D’Italia, Lega e Forza Italia si dimostra inadeguata a fornire risposte ai problemi reali dei cittadini. Noi continueremo a dare voce ai territori e a pretendere risposte chiare; la Regione non può fuggire dalle proprie responsabilità”, conclude.

Nessun commento: