ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Natisone, ritrovato un corpo: sarebbe quello di Cristian- È morto uno dei sei operai feriti nell'incidente alla fabbrica Aluminium di Bolzano - Alla guida ubriaca, morti in incidente una 20enne e un bimbo - Seggi aperti in 101 comuni per i ballottaggi -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Litigano durante il lavoro alla MA2: due operaie licenziate. Fiom, sciopero- A Pescara nasce il Movimento "Pettinari per l'Abruzzo"- Rugby: la Nazionale si preparerà all'Aquila nei prossimi 3 anni - Mutui: in Abruzzo richieste +12% nei primi quattro mesi 2024 -

Sport News

# SPORT # Contro la Croazia il ct Spalletti pensa a un'altra Italia, serve un solo punto - Il figlio di Francesco Totti è un nuovo giocatore dell'Avezzano Calcio-

IN PRIMO PIANO

NOTTE ROMANTICA DE I BORGHI PIÙ BELLI D’ITALIA 2024, GRANDE ADESIONE IN ABRUZZO E MOLISE

ROCCAMORICE - " Notte romantica de I Borghi più belli d'Italia. Il Presidente Di Marco: "Grande adesione da parte dei Borghi a...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

domenica 14 maggio 2023

ATTACCO INFORMATICO. PEZZOPANE: "SITUAZIONE SEMPRE PIÙ GRAVE, BASTA RASSICURAZIONI. SERVONO CHIAREZZA E DECISIONI EFFICACI"

L'AQUILA - “L’attacco informatico sulla Asl1 è sempre più grave. Troppo,  per continuare con il gioco perverso del silenzio. Con effetti sempre più devastanti. Sono stati  pubblicati anche  i nomi di bambini con problemi di apprendimento: un danno senza limiti. E nel frattempo solo false rassicurazioni dalla Asl sulla ripresa  dei servizi. Ricevo da giorni segnalazioni di situazioni drammatiche. Il  territorio di una intera Provincia  non ha più garantito il diritto alla salute. Bugie bugie solo bugie. Una popolazione di 300.000 persone trattate come idioti. Da giorni giocano con noi ed a giocare  non sono solo i criminali informatici, ma anche Marsilio e Biondi che hanno preferito riempire la scena con il Giro d’Italia in questi giorni ostentando una esagerata gioia e felicità. Tra selfie, giri in bicicletta, sorrisi paradisiaci  e foto di ogni tipo,  hanno evitato il tema e di prendere alcuna posizione e decisione. Dal sindaco, anche  presidente del comitato ristretto dei sindaci, silenzio di tomba. Dovrebbero invece, Biondi e Marsilio, quanto meno ricordarsi le ragioni per cui hanno cacciato il manager Testa, per interrogarsi  se oggi non ci siamo ragioni ben più profonde per fare piazza pulita e per interrogarsi sull’operato del manager Ferdinando Romano. Il sindaco ha trovato il tempo di occuparsi di tutto, è andato anche a Pordenone e si è occupato delle chiese di Capitignano, ovviamente in questi giorni medaglie e riconoscimenti a gogo, come se nulla fosse. Nel tentativo costante di una distrazione di massa e continuando a dare l’idea rassicurante di chi insegue il futile, perché l’utile è troppo complicato per lui. Serve un gesto di orgoglio, di riscatto, di dignità, tutte le forze politiche e sociali devono rigettare questa ignobile situazione e pretendere una soluzione ed una ripresa immediata dei servizi al cittadino. È consapevole la regione che se parte una class action sarà travolta? La Regione prenda decisioni chiare, faccia l’investimento necessario, subito, costi quel che costi, sicuramente costerà meno di quanto spendono e spandono Biondi e Marsilio per la loro quotidiana campagna di comunicazione e propaganda. Ho aderito alla campagna social   #troppogravextacere  #biondiemarsilioparlatecidellaasl1 e con tutti i gruppi di centrosinistra faremo ogni iniziativa possibile per sbloccare questa situazione.” Così la consigliera comunale e componente della Direzione nazionale Pd on Stefania Pezzopane


Nessun commento: