news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'Italia fa entrare le Ong, porti sicuri per tre navi- Putin: 'E' inevitabile un accordo sull'Ucraina'- A Lampedusa nave ong, sbarcati 33 migranti- Iran. Spari ai genitali e al seno, impiccato un manifestante- La Prima della Scala. Ovazione per Mattarella-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

ABRUZZO DOSSIER - PREMIO AQUILA D'ORO 2022

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 26 ottobre 2022

IL SULMONA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL SPALANCA LE PORTE AI VALORI DELL’IMMAGINARIO COLLETTIVO

Seicento studenti coinvolti e incontri tra poesia, letteratura e cinema. Da domani la tre giorni di proiezioni.SULMONA - "Poesia e letteratura, incontri e dibattiti, formazione e informazione: la quarantesima edizione del Sulmona International Film Festival ha preso il via tra l’entusiasmo e la partecipazione di oltre seicento studenti delle scuole primarie e secondarie del territorio, ma anche di tantissimi appassionati e addetti ai lavori tra giornalisti, cineasti, professori e semplici curiosi. Una prima tranche di appuntamenti in grado di coinvolgere un pubblico trasversale e di tutte le età, desideroso di immergersi all’interno di quell’universo culturale che la manifestazione ha saputo allestire in occasione di un’edizione che è già destinata a rimanere negli annali per la qualità della proposta artistica espressa.Nella due giorni di lunedì 24 e martedì 25 il Teatro Maria Caniglia, culla della cultura sulmonese, ha ospitato dapprima l’incontro con la poetessa Vivian Lamarque, in un dialogo intimo e profondo condotto dallo scrittore e poeta Valerio Grutt, e poi la presentazione del libro “Pasolini e Moravia. Due volti dello scandalo”, opera dello scrittore marsicano Renzo Paris. 

La poetessa italiana si è soffermata sul rapporto tra l’arte della scrittura e quella cinematografica, sottolineando i vari punti in comune e ponendo l’accento sull’espressività che queste due nobili arti tramandano di generazione in generazione. Il numeroso pubblico presente l’ha tributata con calorosi e sinceri applausi. Anche per lo scrittore Paris, intervistato dalla giornalista Chiara Buccini, non sono mancati unanimi consensi, sincero indice di gradimento verso il suo scritto che ha aperto a numerosi spunti di riflessione. Nel corso della sua lunga carriera Paris ha avuto a lungo frequentazioni con numerosi intellettuali del Novecento, fra i quali, appunto, Alberto Moravia e Pier Paolo Pasolini, entrambi dotati una spiccata personalità artistica e per molti versi simili: a volte in simbiosi, altre volte in contrapposizione. Celebre il dialogo tra i due, riportato nel documentario “Comizi d’amore” del 1963”.



Come da volontà dell’associazione Sulmonacinema, ricercata e preziosa è stata la partecipazione degli studenti della Valle Peligna i quali, grazie agli incontri e le proiezioni cui hanno preso parte, hanno potuto rivestire un ruolo da protagonisti in questa prima parte del festival. Sono loro il futuro e per loro è giusto spendersi affinché la loro coscienza sociale e culturale possa essere coltivata fin dall’età adolescenziale.

Il SIFF è un evento capace di coinvolgere anche l’intero centro città mediante iniziative parallele. In questi giorni le strutture alberghiere della città sono piene, così come i luoghi di aggregazione vivono la presenza di turisti e di coloro che sono in loco per la rassegna cinematografica. Passeggiando su via Roma e dirigendosi verso il cinema Pacifico dove, da domani giovedì 27, entrerà nel vivo la rassegna dei cortometraggi, si potrà entrare nel clima del festival e respirare la sua storia grazie alla mostra diffusa “40, scatti e ricordi dall’Archivio Sulmonacinema”, che consentirà di vivere un vero e proprio viaggio nel tempo tra fotografie, molte delle quali inedite, e cataloghi della manifestazione.


Domani prenderà il via la tre giorni di proiezioni. Tra gli ospiti presenti, anche alcuni attori e registi delle varie opere in programma, come il cast tecnico e attoriale di “Riders”, Simone Bozzelli per il corto fuori concorso “Giochi”, e Francesco Patanè per il lungometraggio “Ti mangio il cuore” di Pippo Mezzapesa.

Si ricorda che tessere e abbonamenti per assistere alle proiezioni sono disponibili al botteghino del Cinema Pacifico, dalle ore 18, tutti i giorni.

 

Programma 40° Sulmona International Film Festival – giovedì 27 ottobre

 

Ore 15:45

apertura concorso

“Monsters” by Taisia Deeva – UCRAINA

“Not waving” by Angelo Cerisara – ITALIA

 

Ore 16:00

“The last day of patriarchy” by Olmo Omerzu – REPUBBLICA CECA

“Act of God” by Spencer Cook & Parker Smith – STATI UNITI
“Betsy & Irv” by Nicole Noren

“Memoir of veering storm” by Sofia Georgovassili  GRECIA

“Free fall” by Emmanuel Tenenbaum – FRANCIA

“Riders” by Andrea Russo – ITALIA

 

Ore 18:00

“Nest” by Hlynur Pálmason - DANIMARCA

“L’uomo materasso” by Fulvio Risuleo – ITALIA

“Mr. Spam gets a new hat” by William Joyce – REGNO UNITO

“Closed to the light” by Nicola Piovesan – ITALIA

“Lucienne in a world without solitude” by Geordy Couturiau – FRANCIA

“Ice merchants” by João Gonzalez – PORTOGALLO

 

FUORI CONCORSO

“Giochi” by Simone Bozzelli – ITALIA

 

Ore 21:15

“Ti mangio il cuore” by Pippo Mezzapesa

Nessun commento: