news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ucraini riprendono Lyman. Strage di civili a Kharkiv- 'Bombe su gasdotto piazzate dai robot di manutenzione'- Bufera tra Palermo e Agrigento. Un autobus si ribalta- Putin annette le 4 regioni.Attacchi russi nel Donetsk- 'Le regioni ucraine annesse, adesso pronti a negoziare'- L'uragano Ian devasta la Florida, almeno 42 morti-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 14 agosto 2022

SIMONE FAGGIOLI TORNA SUL TRONO DELLA CRONOSCALATA SVOLTE DI POPOLI

 POPOLI - È Simone Faggioli il vincitore della 60^ Cronoscalata “Svolte di Popoli” su Nova Proto V8.Il campione toscano è alla sua quinta vittoria sul circuito di Popoli.L'ultima vittoria risale nella 58^ edizione. Gara organizzata dall’omonima associazione con il supporto dell’Automobile Club Pescara, validità anche per il Trofeo Italiano Velocità Montagna centro. Apprezzata la particolare cornice nella città delle acque sulle pendici dell’Appennino abruzzese, con i suoi fiumi e la sua spontanea accoglienza storicamente famosa.

Il pluri campione fiorentino della Best Lap, lavora insieme al team per lo sviluppo della biposto ultima nata della casa francese, che sta mostrando l’ottimo potenziale, con necessità di interventi solo sul set up per l’adattamento al tracciato e per favorire la resa degli pneumatici Pirelli.


Le Svolte di Popoli hanno celebrato la sessantesima edizione con una sequenza di emozioni ed un agonismo alle stelle davanti ad un pubblico numeroso. Simone Faggioli su Nova Proto NP 01 Synergy V8 da 2000 cc, ha vinto entrambe le salite di gara con il miglior tempo di giornata ottenuto nella prima in 3’05”85 sulla nuova biposto della casa francese e con cui il pluricampione ed alfiere della Best lap era alla sua seconda uscita, la prima in Italia
Un avvincente duello tra due Osella ha completato il podio. Un secondo tempo a testa per Achille Lombardi e Luigi Fazzino. Lombardi ha rimontato in gara 2 sulla PA 2000 Honda e per soli 9 centesimi si è preso il secondo posto finale sul 23enne siracusano che ha dato ancora una prova esaltante del livello raggiunto, precedendo il rivale di 4 decimi in gara 1 al volante della generosa PA 2000 con motore turbo.

Quarto il trentino Diego Degasperi su Osella FA 30, quinta piazza per il pugliese Francesco Leogrande, tornato a Popoli dopo diverse stagioni ed ora sulla Osella PA 2000 turbo, gratificato dalla personale progressione in gara.

“La seconda salita è stata più impegnativa per la maggior parte dei piloti, le temperature si sono alzate ed hanno reso più viscido il fondo – dice Simone Faggioli – il lavoro del week end ci ha decisamente gratificato per questa nuova biposto di cui ho apprezzato molto la generosità e l’agilità. Abbiamo lavorato sull’assetto per favorire al massimo il rendimento delle gomme Pirelli. Un week end proficuo per il campionato per il campionato e per lo sviluppo dell’auto”.

Fuori dai giochi in gara 1 Stefano Di Fulvio per una ruota forata sull’Osella PA 30, naturalmente deluso per l’epilogo della sentita gara di casa, soprattutto dopo i riscontri parziali della prima parte di tracciato.

Sesto posto per Dario Gentile con la versione E2SC dell’Osella PA 21 da 2000 cc, mentre alle spalle del calabrese è stata serratissima la sfida tra le Sportscar Motori Moto, in particolare fra i “millini”, che ha visto il Trentino Filippo Golin sulla Osella PA 21 Jrb BMW prevalere di soli 80 centesimi dopo due manche di gara rispetto al marchigiano Adriano Vellei su Gloria C8.

Nona piazza per Vincenzo Ottaviani, il padrone di casa migliore abruzzese con la Wolf Gb08 Thunder, motorizzata Aprilia, mentre chiude la Top Ten Luigi Sambuco con la Osella PA 2000, vettura con la quale il partenopeo ha raggiunto un’ottima intesa.














Nessun commento: