---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Vaiolo delle scimmie, altri due casi confermati in Italia- Kiev: 'Stop ai combattimenti a Mariupol'. Putin: 'Fallito attacco cyber contro la Russia'- Zelensky: 'Donbass è distrutto, un inferno'. Video Nyt, prove di civili giustiziati a Bucha- Draghi: 'In Ucraina un dramma da Putin spaventoso errore'- Scendono Rt e incidenza. Cala occupazione intensive-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - SULMONA: ZINGARETTI "IL TEMPO DELLA BUONA POLITICA"

sabato 30 aprile 2022

LA PORTA (LEGA): "DECLASSARE A24-A25 UNICA SOLUZIONE PERCORRIBILE"

SULMONA - "Declassare le autostrade Abruzzesi, farle diventare delle semplici Superstrade rendendole completamente gratuite" Questo l'incipit della nota della Consigliera regionale leghista Antonietta La Porta, che prosegue: "Sono contenta che l'intera Lega Abruzzo abbia sposato appieno questa mia proposta, sintesi di continui reclami che hanno reso inascoltati gli amministratori, dunque i cittadini, Abruzzesi e Laziali." E continua: "Il Popolo Abruzzese ha già pagato un tributo altissimo alle vergognose privatizzazioni , sia in termini economici che di mancato sviluppo. Le Autostrade Abruzzesi nate come  fattore di crescita  della Regione, grazie alle Privatizzazioni degli Anni 90 sono diventate una sciagura per l’Abruzzo, una palla al piede ed un  freno allo sviluppo, al contrario di  quello che è successo alle Regioni limitrofe (Lazio, Umbria e Marche) che con una rete di moderne e gratuite Superstrade collegano comodamente tutti i loro territori a costo zero per i Cittadini." La Porta sottolinea: "Il Declassamento quindi  si impone  perché l’Abruzzo ha già pagato abbastanza ed è arrivato il momento di concludere questa esperienza,  senza dimenticare le condizioni di criticità dell’infrastruttura dovuta alla vetustà e alla mancata manutenzione che porteranno lo Stato ad aprire numerosi cantieri nei prossimi anni che porteranno sensibili disagi ai viaggiatori." E conclude: "Raggiungere l’obiettivo sarà possibile per iniziativa diretta del Ministero o per iniziativa della Regione attraverso gli accordi Stato Regione dell’Autonomia Differenziata, in ogni caso la Lega Abruzzo sarà in prima fila per liberare l’Abruzzo da queste catene che opprimono e condizionano la vita di tutti"

Nessun commento: