news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Portanova condannato a 6 anni per violenza sessuale- Casamicciola, trovato il corpo della dodicesima vittima- Nuovo attacco con un drone nella regione russa di Kursk- Addio all'attrice Kirstie Alley, star di 'Cheers'- Upb: 'In manovra misure incerte'. Critiche di Bankitalia- In arrivo pioggia e neve per il ponte dell'Immacolata-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

IN PRIMO PIANO

 CONDANNATO PER MALTRATTAMENTI: IN CARCERE UN 36ENNE

ABRUZZO DOSSIER - PREMIO AQUILA D'ORO 2022

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 4 marzo 2022

L'INVERNO FA LA VOCE GROSSA: "IL METEOROLOGO AQUILANO STEFANO BERNARDI ANNUNCIA PER I PROSSIMI GIORNI FREDDO ARTICO-CONTINENTALE AD OLTRANZA IN ABRUZZO"

L'AQUILA - "Dopo un inizio ingolfato l'inverno in Abruzzo sembra aver messo il turbo.Lo sta facendo niente po po di meno che all'inizio della primavera meteorologica  che, come sappiamo e contrariamente a quella astronomica, coincide con il primo giorno del mese di Marzo.Le previsioni parlano chiaro. Per almeno una settimana/ dieci giorni correnti artico- continentali invaderanno gran parte dell'Italia e, quindi, ancora una volta e nel giro di pochi giorni l'Abruzzo. Questo è il menù previsionale che il metereologo aquilano Stefano Bernardi ci ha riservato nel corso della consueta diretta meteo che eccezionalmente questa settimana si è tenuta di giovedì .Il freddo maltempo inizierà a "spiegare le sue vele" a partire già dal pomeriggio-sera di oggi.Seppur non si prevedano formazioni di vortici ciclonici dobbiamo fare comunque i conti  con l'instabilità inizialmente prodotta proprio dallo scontro dell'aria fredda in arrivo con quella preesistente.Inizialmente le nevicate ci saranno ma a partire dai 1000/1200 metri d'altezza seppur in rapida discesa dalla notte ( 500-600 mt).La differenza questa volta lo farà il microclima locale e l'avanzare della stagione che, complice  l'allungamento delle giornate, porta il sole a stare più in alto nel cielo e quindi ad un maggiore riscaldamento dell'aria. 


Questa situazione potrebbe portare all'accensione di possibili termo-convettivita' capaci di scaricare a terra rovesci di pioggia o, a seconda dell'altezza e della temperatura, la neve.

In poche parole non sarà facile prevedere come, quanto e dove nevicherà anche se l'orografia presente in Valle peligna potrebbe far pensare, stante l'origine nordorientale delle correnti, ad una maggiore possibilità di precipitazioni e quindi di neve  rispetto alla zona dell'Aquila. 

Sarà d'obbligo,quindi, un costante aggiornamento delle previsioni anche se una certezza per il medio-lungo periodo ce l'abbiamo: il freddo! 

La gatta da pelare l'avremo la prossima settimana.

Si tratta di una tendenza e quindi da prendere con le molle. Tuttavia se si dovessero materializzare le condizioni riportate dalle mappe potremmo fare i conti con una situazione davvero molto interessante e pesante visto che si avrebbe a che fare con intense precipitazioni le quali visto il continuo afflusso di aria fredda  potrebbero essere nevose sicuramente sui monti ma non è da escludere che possano riguardare quote basse.


Insomma le riserve d'acqua da manto nevoso, a dispetto per il momento delle regioni del Nord, sembrano essere assicurate quest'anno per la nostra regione. 

Vedremo..."

Per maggiori dettagli invitiamo a seguire la differita della puntata meteo andata in onda ieri cliccando sul seguente link: 

https://m.facebook.com/stefanobernard.meteolaquila?tsid=0.9425420453471287&source=result

Nessun commento: