---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il Nord traina la crescita, più occupati a Sud. L'inflazione schizza all'8%, record da 36 anni- Kiev, due bambini uccisi da missili a Odessa. 'Mykolaiv colpita con bombe a grappolo'- Von der Leyen all'Ucraina. 'Serve una legge anti-oligarchi'- 'Il governo non rischia e non si fa senza il M5s'- Covid: Boom di casi, 50% in 7 giorni Ricoveri, + 10% in 24 ore-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

IN PRIMO PIANO

GIOSTRA CAVALLERESCA: ECCO IL PALIO DELLA XXVI EDIZIONE

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - SULMONA: Presentato il Palio della Giostra Cavalleresca 2022

domenica 2 gennaio 2022

IL GAL MARSICA RICORDA MARIO SBARDELLA. LUCILLA LILLI: “PERDITA UMANA E PROFESSIONALE INESTIMABILE”

AVEZZANO - Il GAL MARSICA incredulo per la scomparsa di Mario Sbardella: la Presidente Lucilla Lilli, il Consiglio d’Amministrazione, la struttura tecnica, i dipendenti, l’ufficio comunicazione e tutti gli 83 soci si stringono attorno alla famiglia e si associano a tanti, tantissimi messaggi diffusi dopo la  triste notizia.Mario era stato collaboratore del GAL Marsica già molto tempo fa ed è sempre stato vicino al GAL seguendone sempre con interesse ed attenzione le iniziative: anzi sollecitava ed incitava spesso il GAL ad andare avanti nell’azione di sviluppo: ad esempio, dopo la Fiera dei Marsi, da lui particolarmente apprezzata e nella promozione della  quale aveva dato un importante contributo, non smetteva mai di ripetere che occorreva insistere con successive edizioni.Era uno di quelli che .. si incarnava nello sviluppo territoriale del territorio e per questo era vicino al GAL, che è l’agenzia di sviluppo territoriale per antonomasia e che lui frequentava bene da oltre 20 anni.Mario non era quindi solo un giornalista, un “direttore operaio” come amava definirsi, ma uno stratega della penna e della parola che sapeva dare quel consiglio in più e che sapeva anche, spesso, indirizzare: il suo modo arguto, ironico, intuitivo, sornione e pungente di scrivere sollevava, come lui prevedeva, polemiche, risposte e consensi sulla stampa ma sempre cogliendo nel segno senza mai andare oltre, sempre nella correttezza: per questo oggi viene ricordato da tutti, senza eccezione alcuna.“Tutta la Marsica perde oggi uno dei suoi figli migliori – ha voluto dichiarare Lucilla Lilli – un vero MARSO che credeva fortemente nello sviluppo territoriale profondendovi si la sua professionalità ma ancor più la sua passione in un lavoro molto spesso, quasi sempre, di assoluto volontariato. Lo vorremo ricordare sempre così. Riuniremo presto il CdA per valutare iniziative in tal senso”.Si dice sempre che nessuno è insostituibile ma il territorio ha perso veramente tanto: caro Mario,  andremo avanti anche per te. Arrivederci dagli amici del GAL Marsica".


Il GAL Marsica tutto.

Nessun commento: