---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE NAZIONALI - Oggi la rosa del centrodestra. Da Letta-Renzi no a Frattini- Fumata nera ma si tratta. Salvini vede i grandi elettori- Migranti morti nella traversata in 280 sbarcano a Lampedusa- Covid, superati i 10 milioni di contagiati in Italia- Giornata di incontri con Draghi e tra leader. Si è aperto il dialogo Salvini-Letta-Conte- 'Siamo al plateau della curva Omicron. 87% gli immunizzati'-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

venerdì 14 gennaio 2022

AVEZZANO: MEMORIAL, CELEBRAZIONI IN TONO MINORE QUELLE TENUTE AD AVEZZANO IN RICORDO DEL TERREMOTO CHE 107 ANNI FA RASE AL SUOLO L’ INTERA CITTÀ


AVEZZANO - "Memorial Celebrazioni in tono minore ma dal profondo significato simbolico, quelle tenute ieri mattina ad Avezzano in ricordo del terremoto che 107 anni fa rase al suolo l’intera città e mise in ginocchio la Marsica, con un’ondadrammatica di lutti e devastazioni. Eppure,   il   momento   complesso   che   sta   vivendo   oggi   la   popolazione marsicana sembra aggiungere una capacità di identificazione maggior e al dramma delle 30 mila vittime marsicane del 13 gennaio 1915 e rende più   nitide   le   immagini   lontane   ma   mai   dimenticate   del   territorio   inginocchio “Vogliamo commemorare il tragico evento – ha detto il vicesindaco Di Berardino - all’insegna della prudenza per l’emergenza pandemica in atto ma i numeri ridotti delle autorità religiose, civili e militari e dei cittadini solitamente   presenti,  non  tolgono  nulla  alla   forza  simbolica  di   questo momento, alla forza d’animo dimostrata allora, alla capacità di reagire alle avversità che possono e devono essere di esempio soprattutto per le giovani generazioni” Parole pronunciate dopo la deposizione della coronadi "ori alla base del Memorial sul Salviano a seguito degli interventi della Dottoressa Franca Ferraro, vicario del Prefetto dell’Aquila e del vicario del Vescovo Don Francesco Tudini.  “So cosa significa addormentarsi la sera avendo progetti per il giorno dopo e svegliarsi con la devastazione di un sisma” – ha detto la Ferraro-mentre Don Francesco ha posto l’attenzione sulla “fragilità dell’uomo che deve aiutarci a vivere con umiltà, a stare nella realtà, apprezzando ogni momento e ad allontanare l’orgoglio”.Concetti   che   risuonano   dopo   la   benedizione   e   le   note   del   “silenzio”:momenti   di   un   rito   religioso   e   civile   che   unisce   tutti   nel   ricordo commosso anche in questo 13 gennaio 2022 All’evento di commemorazione erano presenti, tra gli altri, il Presidente del   consiglio   Permanente   delle   associazioni   D’Arma   Floriano Maddalena,  il   Presidente   del   Consiglio   Fabrizio   Ridolfi,   i   consiglieri Maurizio Seritti, Federica Collalto e Antonio Del Boccio, il vice questore vicario   Maria   Tonaciello,   il   capitano   dei   carabinieri   compagnia   di Avezzano   Luigi   Strianese,   una   rappresentanza   della   compagnia   di Avezzano   della   Guardia   di   finanza   per   il   capitano   Luigi   Falce   e     il comandante della Polizia locale Luca Montanari".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :