--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ancora roghi in Sardegna. Chiesti aerei ai paesi Ue- Quinta medaglia per l'Italia. Bronzo per Mirko Zanni- Italiani pronti alle vacanze. Il 75% viaggerà verso il mare- Terza medaglia per l'Italia. Bronzo Elisa Longo Borghini- "No al green pass", in migliaia in piazza contro l'obbligo- Ancora fiamme nell'Oristanese, in 400 allontanati dalle case- Un oro e un argento dal Sud.

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 5 luglio 2021

CIRCUITO CITTÀ DI AVEZZANO, RIPARTENZA IN GRANDE STILE

AVEZZANO - "In migliaia lungo il circuito tra piazza Torlonia e castello Orsini  Ripartenza in grande stile per il “Circuito città di Avezzano”: l’appuntamento con le auto d’epoca, sul percorso inedito tra piazza Torlonia e castello Orsini,vinto dal duo Fabrizio Lorenzoni -driver- e Giovanni Monti -copilota- su Fiat Stanguellini Corsa del 1948, ha regalato una serata d’altri tempi alle migliaia di appassionati che hanno fatto da cornice alla sfida di regolarità, ultimo atto della nona edizione alla scoperta. La gara in notturna, dove si sono date battaglia 84auto d’epoca, con alla guida appassionati provenienti da 8 nazioni, ha chiuso alla grande la tre giorni del motorismo storico alla scoperta degli splendidi territori e dei borghi abruzzesi lungo la Tiburtina Valeria. Questa è la filosofia operativa del   circuito  di Avezzano   ideato   da  Felice Graziani,   presidente   dell’Abruzzo drivers club, istituzionalizzato nel 2016 dal sindaco, Gianni Di Pangrazio, che anno   dopo   anno   allarga   il   raggio   d’azione   proprio   per   promuovere   questo straordinario lembo dell’Abruzzo interno. Scelta che ,nel pre-evento, ha ricevuto il   plauso   dei   sindaci   di   Aielli   e   Oricola   e   dell’assessore   alla   cultura   di Tagliacozzo dove le auto d’epoca hanno fatto tappa durante il tour per circuito di Avezzano.    “L’edizione numero nove del circuito, un mix di sport, turismo e cultura alla scoperta dell’Abruzzo interno”, afferma il patron, Graziani, “si è conclusa nel migliore dei  modi. Un  regalo  alla città   di  Avezzano  e  agli appassionati  che hanno  risposto   nel   migliore   dei  modi”.     Il  circuito,   infatti,  ha   riportato  una ventata di leggerezza dopo la lunga fase di emergenza pandemica che ha fatto saltare  anche  l’edizione 2020. “Questo evento partito da Avezzano, che ogni anno fa conoscere altri paesi della Marsica”, aggiunge il sindaco Di Pangrazio,che ha partecipato alla gara con una fiammante Morgan, “rappresenta la filosofia operativa dell’amministrazione comunale improntata su un motto: l’unione fa la forza in tutti i campi”.  

Sul podio d’onore al castello Orsini, dove si sono svolte le premiazioni, con la partecipazione dell’assessore, Pierluigi Di Stefano, dopo i vincitori, Lorenzoni-Monti, sono saliti Claudio Paradisi e Mariano Mancinelli, assidui frequentatori del Circuito di Avezzano con la loro Austin Haley 100 bn1 del 1954, seguiti, interza posizione, da Gianmarco Rossi e Davide Alvisi su Singer Nine sport del1933. L’avezzanese,  Susanna Natale, su Mercedes, si è aggiudicata il trofeo Asicircuito tricolore; Alex De Angelis su Fiat 508 SS MM 1935 ha vinto l’XFuel Paolo Fiani su Elva MK1 del 1956 il trofeo Micangeli, mentre Pietro Bernardinisu Jaguar XK120 OTS del 1950 ha conquistato la coppa Di Lorenzo.   Alla manifestazione organizzata dall’Abruzzo Drivers Club inserita tra i diecie venti   del   “Circuito   Tricolore”   Asi   (Automotoclub   storico   Italiano)   è   stata patrocinata   dai   Ministero   del  Turismo   e  della  Cultura,  Regione,   Comune  di Avezzano e Fondazione  Carispaq hanno partecipato prestigiose auto d’epoca dell’anteguerra,   sport   barchetta e spider  tutte  rigorosamente  scoperte,  con intesta un’Alfa Romeo RL Targa Florio del 1924, seguita da una 8c Botticella delduo   Papoulias   proveniente   dalla   Grecia   e   una   rarissima   Ermini   657   Sport Scagliea di Eugenio Ercoli. Il week end all’insegna del motorismo storico alla scoperta dei borghi marsicani ha toccato il sito archeologico di Alba Fucens; il paese dei murales, Aielli, i borghi di Tagliacozzo e Oricola: 120 chilometri di percorsi   tortuosi   e   di   straordinaria   bellezza   scortato   dai   motociclisti   dei Carabinieri e dalla Giulia storica della Polizia di Stato. Appuntamento, quindi, all’edizione numero 10 nell’estate 2022.



Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :