---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Volontà degli elettori chiara Spd, Verdi e Fdp al governo'- Forte terremoto a Creta, scossa di magnitudo 6.1- Testa a testa Scholz-Laschet. Spd rivendica la cancelleria- Scholz-Laschet, sfida all'ultimo voto per il dopo Merkel- Laura Ziliani, l'ipotesi del soffocamento nel sonno- Cts: terza dose per over 80, Rsa e sanitari a rischio-

news

PRIMO PIANO

"ADESSO BISOGNA CONVINCERSI CHE LO SPORT E’ UN ATTENDIBILE VEICOLO TURISTICO"

SULMONA - " Il weekend dell’atletica si è concluso con la grande soddisfazione degli organizzatori per aver regalato alla città di Sulm...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

lunedì 26 luglio 2021

CELEBRAZIONE DEL 150° ANNIVERSARIO DELLA CONCESSIONE DELLA 3^ M.A.V.M. (MEDAGLIA D’ARGENTO AL VALORMILITARE) AL BRIGADIERE CHIAFFREDO BERGIA

SCANNO - "Celebrazione del 150° anniversario della concessione della 3^ M.A.V.M. (medaglia d’argento al valor militare) al Brigadiere Chiaffredo Bergia, per l’opera svolta in Abruzzo   contro   il   brigantaggio,   nonché   concessione   della Cittadinanza onoraria all’Arma dei carabinieri e concerto della banda dell’armaNel tardo pomeriggio di domenica 25 luglio 2021, a Scanno, si è svolta una   solenne   cerimonia   per   la  celebrazione   del   150°   anniversario   della concessione   della   3^   M.A.V.M.   al   Brig.   Chiaffredo   Bergia.   Per l’importante evento è stata anche allestita una mostra in via Abrami, con i cimeli riguardanti la figura del Brig. Bergia, messi a disposizione per la circostanza dal museo storico dell’Arma dei Carabinieri. L’eroe fu insignito, tra le altre onorificenze, della M.A.V.M. con R.D. del25 febbraio 1872, con la seguente motivazione: “Per aver dato prova dirara intelligenza ed ammirevole zelo, non disgiunti da personale singolarecoraggio   nell’inseguire,   affrontare   e   ferire   il   brigante   Del   Guzzo”.   InFontecchio (AQ), 8 ottobre 1871.Il Brigadiere Chiaffredo BORGIA nacque a Pesana di Saluzzo (CN) il 1°gennaio 1840. Promosso carabiniere a 20 anni dopo aver frequentato lascuola  allievi   nella   legione  di   Torino,   venne  destinato   alla   Stazione  diScanno,   dove   si   distinse   per   zelo   ed   ardimento,   meritando   la   prima

M.A.V.M. nell’occasione del conflitto a fuoco avvenuto il 22 aprile 1863,contro la Banda del brigante Tamburrino. Promosso Vice Brigadiere il 1°agosto   1867,   gli   fu   affidato   il   comando   della   Stazione   Carabinieri   diCampotosto,   dove   l’8   novembre   1867   compì   un   altro   gesto   di   valorecatturando, dopo un lungo inseguimento e violenta colluttazione, l’omicidaAndrea Andriani. Dopo venti giorni, nel corso di una vasta battuta in zonaboschiva, seguita da scontro a fuoco contro tre briganti, il Vice BrigadiereBergia affrontò in un corpo a corpo uno di essi, riuscendo a tramortirlo conun sasso proprio quando stava per essere sopraffatto. Per tale operazionegli   venne   conferita   una   medaglia   di   bronzo   al   valor   militare   e   lapromozione al grado di Brigadiere. Numerose altre furono le operazioni diservizio condotte dal sottufficiale contro il brigantaggio, che gli valseroulteriori riconoscimenti e promozioni.  Nella suggestiva Piazza San Rocco, alla presenza del Sindaco GiovanniMastrogiovanni, del comandante della legione Abruzzo e Molise, Gen. diBrigata   Paolo   Aceto,   del   comandante   provinciale   dei   carabinieri   diL’Aquila,   Col.   Nazareno   Santantonio,   del   Presidente   della   Sezionedell’A.N.C.,   Brig.   Capo   in   quiescenza   Pierluigi   Cosenza,   e   di   altreAutorità civili,  militari e religiose, è stata deposta una corona di alloro almonumento ai Caduti. Successivamente, il comandante della compagniacarabinieri di Castel di Sangro, Cap. Fabio CASTAGNA, ha tenuto una breve allocuzione celebrativa della ricorrenza. A seguire l’intervento del Sindaco di Scanno, che ha conferito la cittadinanza onoraria all’Arma dei Carabinieri, quale segno tangibile di riconoscimento per le iniziative di vicinanza   alla   popolazione   e   le   attività   di   soccorso   e   assistenza   rese durante l’emergenza  pandemica.  La  cerimonia   si è   poi  conclusa  con il concerto della banda dell’Arma dei carabinieri, esibitasi, nel rispetto delle attuali norme anti contagio, nella Piazza Santa  Maria della Valle".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :