--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il voto in Iran: L'ultraconservatore Raisi secondo i primi dati è al 62%- Draghi: 'L'eterologa funziona, ma c'è libertà di scelta'- Mini quarantena e tampone per chi viene dalla Gb- Morto Giampiero Boniperti. Juve: 'Era la nostra identità'- Green pass dal primo luglio. Ok a viaggi ed eventi in Europa-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 9 giugno 2021

AVEZZANO. PIAZZA MERCATO, LA MAGGIORANZA: "IL RESPONSABILE È NOTO ALLA CITTÀ"

AVEZZANO - "Verdecchia. Presutti e Iucci alla minoranza: la relazione tecnica è chiara        Maggioranza   al   contrattacco   su   piazza   del   Mercato:   i   consiglieri   Roberto Verdecchia,   Gianluca   Presutti   e   Ignazio   Iucci   tornano   sulla   spinosa   questione   del progetto   ereditato   dall’amministrazione   De  Angelis,   “modificato   in   corso   d’opera rispetto all’iniziale”, dove in commissione di vigilanza i tecnici hanno messo in risalto una serie di criticità, che hanno costretto l’Ente ad adottate varianti che hanno fatto lievitare le spese. “Globalmente”,   sottolineano   i   consiglieri   di   maggioranza   in   risposta all’opposizione, fatta eccezione di Iride Cosimati, “apportare i correttivi per portare al completamento  il  progetto  costerà  alla  comunità  avezzanese  122   mila   euro   in  più rispetto all’appalto iniziale di 340mila. Alla fine la nuova piazza del Mercato, dove gli splendidi platani sono stati sostituiti da alberi in ferro, graverà sulle casse comunali per quasi mezzo milione di euro. Il tutto, al di là delle giravolte della minoranza, è messo nero  su   bianco  nella   relazione dei   tecnici. E’ paradossale,  comunque,  che  qualche consigliere   di   minoranza,   che   nel   corso   della   stessa   commissione   ha   addirittura ipotizzato la responsabilità personale di chi aveva reso necessario l'ulteriore esborso economico, ora sia passato, per mero opportunismo politico, alla difesa d’ufficio”. Nel documento vagliato in commissione di vigilanza il responsabile unico di procedimento ha messo le criticità nero su bianco, con in testa la copertura in  vetro senza previsione di spese per la pulizia (che avrebbe comportato un esborso annuo di100 mila euro, più Iva), la pavimentazione con   betonella non idonea a sopportare il peso   dei   mezzi   e   altro   ancora.   “Questi   sono   i   fatti”,   concludono   i   consiglieri   di maggioranza, “certificati in atti ufficiali dell’Ente, il resto sono chiacchiere in libertà”.L’operazione restyling, che rispetto al progetto iniziale ha subito notevoli modifiche incorso d’opera,  dovrebbe arrivare alla meta entro fine estate.                                                                                              

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :