--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Pnrr Italia, l'ok entro 24 ore. Parte l'iter di approvazione - L'ipotesi: 'Stop mascherine all'aperto' Oggi il tema al vaglio del Cts- Italia batte Galles 1-0: Azzurri a punteggio pieno- Da domani l'Italia bianca, gialla solo la Valle d'Aosta- Un morto sul lago di Garda, una ragazza è dispersa- 'L'Italia non si è mai sottratta al salvataggio dei profughi'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 5 giugno 2021

AMBIENTE:"L'ATAVICA E INSANA ABITUDINE DEL FUMATORE MEDIO. SULMONA NON ESENTE DAL LORO CATTIVO OPERATO"

SULMONA - "Premesso che non tutti i fumatori vivono in eguale maniera il rapporto con l'inciviltà ( fortunatamente direi), non possiamo non evidenziare la vocazione poco ambientalista che un gran numero di chi non riesce a fare a meno delle "bionde" porta in serbo durante la "fumante" alzata di gomito.Spesso per la fretta che caratterizza il vissuto umano degli ultimi anni omettiamo di concentrarci adeguatamente sugli effetti negativi delle cattive abitudini dei fumatori.
Molte volte, infatti, non ci accorgiamo delle migliaia di parti di sigarette sperse su piazze, strade e marciapiedi e che, con un gesto automatico ma non per questo poco civile, gli amanti del fumo di sigaretta producono come effetto.
Vorremmo a tal proposito sottoporre all'attenzione dei più un altro dato che spesso omettiamo di considerare nel momento in cui parliamo di mancato rispetto dell'ambiente: i pacchetti di sigarette gettati ovunque.Quest'ultimo dato è tra i tanti, forse, quello che irrita di più.
Mi chiedo a tal proposito cosa accadrebbe se tutti gli umani gettassero i loro rifiuti, frutto di abitudini quotidiane quali fazzoletti di carta, bottiglie di acqua, etc., così come fanno i fumatori con i loro residuati.Giro molto per le strade di Sulmona e non posso  (ahimè) rimarcare il fatto che ovunque vada le gesta inquinanti dei fumatori che lo fanno emergono ovunque.Mi chiedo a tal proposito se almeno una delle sanzioni previste dalle normative vigenti sia mai stata elevata per dissuaderli.
In tutti i modi credo che molto si possa e si debba ancora fare per cercare di limitare le conseguenze delle cattive abitudini dei consociati vittime di questo vizio.
Intanto iniziando da un percorso formativo in età scolare che faccia qualcosa in più per allontanare i giovani da queste insane abitudini.
Male non sarebbe, inoltre, effettuare uno studio ad hoc per cercare di capire se i fumatori nascono maleducati o lo diventano in conseguenza degli effetti nefasti del fumo che il loro organismo assorbe.
Può sembrare una provocazione? Chissà...
Una cosa è certa....bello sarebbe avere quanto meno una risposta ai tanti interrogativi che da una tale discussione potrebbero emergere".M.N.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :