---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Draghi: 'Un Patto per l'Italia'. Asse con Confindustria- Trattativa Stato-mafia, carabinieri e Dell'Utri assolti- 'L'Italia donerà 45 milioni di vaccini entro fine anno'- In cdm il dl taglia-bollette, torna indennità per quarantena- L'allarme di Gimbe: 'L'obiettivo scuola al 100% in presenza è a rischio'-

news

PRIMO PIANO

SABATO E DOMENICA A SULMONA I CAMPIONATI DI SOCIETÀ ALLIEVI E ALLIEVE DI ATLETICA LEGGERA

  VIDEO SULMONA - Tutto pronto per ospitare la finale nazionale B gruppo Adriatico dei campionati di società Allievi in programma sabato e ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

lunedì 29 marzo 2021

VACCINI: PEZZOPANE (PD), "REGIONI RISPETTINO PRIORITÀ STABILITE DAL GOVERNO. MARSILIO MAGLIA NERA"

ROMA - “Mi appello al Presidente Draghi e al ministro Speranza. La campagna vaccinale è troppo importante per la vita e la salute dei cittadini. Sul tema dei vaccini va impedito alle regioni di realizzare brutta politica. L’Abruzzo del Presidente Marsilio è ancora senza un vero piano vaccinale, ha adottato delle linee guida discrezionali. Ancora molti over 80 sono in attesa dei vaccini, per non parlare delle categorie fragili. Eppure questa mattina sono iniziate a Pescara le vaccinazioni della Magistratura. Fermo restando che tutti devono essere vaccinati e certamente giudici e magistrati, e che la giustizia non si deve fermare, non si può consentire che ogni regione vada per conto suo. E che i Presidenti facciano politica sulla pelle dei più deboli”.Lo dichiara Stefania Pezzopane, capogruppo Pd in commissione Ambiente della Camera.“Le priorità - prosegue l'esponente dem - sono l'età e le fragilità, perché dunque si forza sulle regole? Perché allora non anche gli avvocati e tutti coloro che lavorano nei tribunali? O perché non gli autisti di bus e mezzi pubblici a contatto permanente con il pubblico? Non può essere lasciato al caso, alla convenienza o a strategie politiche ma fermamente collocato dentro i fattori di rischio e l'indice di mortalità. Marsilio continua a fare danni. Rinnovo il mio appello: date regole che debbano essere rispettate o lasciate tutto nelle mani sapienti di Curcio e Figliuolo, con criteri oggettivi ed uguali in tutta Italia”.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :