--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'Ue firma con Moderna 'Altre 300 milioni di dosi'- Via Arcuri, arriva Figliuolo nuovo commissario Covid- Allarme dell'Iss sui giovani 'Piu casi di Covid tra under 20'- Pil in calo dell'8,9% nel 2020.La pressione fiscale al 43,1%- Partita la sperimentazione del vaccino italiano Takis- Da oggi l'Italia più arancione.La Sardegna diventa bianca- Golden Globe: Premiata Laura Pausini. Nomadland miglior film- La Sardegna da oggi è bianca. Bonaccini: 'Marzo sarà difficile'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 22 gennaio 2021

PAGONE:"LA CHIUSURA DEL REPARTO DI GINECOLOGIA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DELLA SS. ANNUNZIATA IMPONE UNA MOBILITAZIONE COLLETTIVA"

SULMONA - "La notizia, diffusa dal Presidente Marsilio, relativa alla perseverante determinazione del Ministero di chiudere il reparto di Ginecologia del Presidio Ospedaliero della SS. Annunziata impone una mobilitazione collettiva ed il massimo impegno a tutti i livelli istituzionali.Le considerazioni del Comitato Percorso Nascita Nazionale sono fondate su una lettura superficiale e semplicistica della realtà del nostro territorio e suscita non poco sgomento l’amara constatazione che , proprio nel momento storico in cui l’intero Paese (compresa la Valle Peligna) sta pagando in termini di vite umane il prezzo di una sciagurata politica di tagli sui servizi sanitari e ospedalieri, il Ministero della Salute si ostini pervicacemente ad adottare politiche in direzione del ridimensionamento di servizi primari, volti a tutelare il diritto alla salute della popolazione.Sembra di vivere in una situazione paradossale: da un lato, il Governo pare mobilitato ad orientare parte dei fondi europei del “Recovery fund” per il legittimo e doveroso potenziamento dei servizi della medicina ospedaliera e territoriale, dall’altro, lo stesso Governo, persiste in scelte che si sono già drammaticamente rilevate dannose per la salute e la qualità della vita della comunità.
Per queste ragioni, è necessario riprendere la lotta per la salvaguardia del punto nascita dell’Ospedale di
Sulmona.Al riguardo, però, non possiamo fare a meno di interrogarci sulle iniziative che intenderà adottare la Sen. Gabriella Di Girolamo, espressione della maggioranza che sostiene il Governo Conte, che, proprio in difesa del punto nascita di Sulmona (insieme ad esponenti del centro destra locale), iniziò la scalata politica che, in tempi brevissimi, l’ha portata alla conquista dello scranno senatoriale.
E’ lecito attendersi da Lei lo stesso impegno e la medesima determinazione mostrate quando era una
semplice cittadina.
Con Sulmona
Il Presidente Gaetano Pagone

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :