--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Pnrr Italia, l'ok entro 24 ore. Parte l'iter di approvazione - L'ipotesi: 'Stop mascherine all'aperto' Oggi il tema al vaglio del Cts- Italia batte Galles 1-0: Azzurri a punteggio pieno- Da domani l'Italia bianca, gialla solo la Valle d'Aosta- Un morto sul lago di Garda, una ragazza è dispersa- 'L'Italia non si è mai sottratta al salvataggio dei profughi'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 22 dicembre 2020

"FRA LE CONSEGUENZE NEGATIVE DALLA PANDEMIA DA COVID-19, CI SARÀ ANCORA PER ALMENO ALCUNE SETTIMANE IL VENIR MENO DI ALCUNE TRADIZIONI POPOLARI"

PETTORANO SUL GIZIO - "Fra le conseguenze negative dalla pandemia da Covid-19, delle restrizioni e della permanenza dell’Abruzzo fra zona rossa e zona arancione, c’è stato e ci sarà ancora per almeno alcune settimane il venir meno di alcune tradizioni popolari. Fra queste anche il tradizionale ‘Concertino di Capodanno’ a Pettorano sul Gizio che da oltre 30 anni consecutivi faceva sì che per le strade del celebre paesino della Valle Peligna musicanti, coro e direttori d’orchestra, cantassero la tradizione di Petranne fra storie, aneddoti e sogni di prospettive future. Quest’anno niente note fra le case, le rue e le piazze quantomeno all’aperto, ma c’è chi si è già attrezzato per creare un’alternativa che se è possibile allargherà la forbice degli utenti che potranno godersi il ‘Concertino di Capodanno’ live. E’Michele Ciccolella, già autore da quasi un mese della pubblicazione di video sulla storia della tradizione popolare pettoranese, sulla pagina Facebook del ristorante ‘Il Torchio’, di cui è chef, a raccontarci della novità che ci attende per il passaggio fra il 2020 ed il 2021. “Il fatto di non poter fare dal vivo quest’anno il ‘Concertino di Capodanno’ mi dispiace moltissimo perché purtroppo se non ci sono i clienti…-ha raccontato Michele Ciccolella-. Io pero’ la canzone di Capodanno quest’anno già l’ho fatta, è pronta, e la manderemo via Facebook la notte di Capodanno”. “L’idea del ‘Concertino di Capodanno’ è nata nel 1977 come ho già raccontato in alcuni video pubblicato sulla nostra pagina Facebook-ha aggiunto Michele Ciccolella-. Dal 1977 abbiamo ricominciato a riprendere la tradizione del ‘Concertino di Capodanno’, perché anticamente erano le donne che facevano l’augurio cantato, ed andavano in giro per le case delle commari e dei parenti piu’ stretti. Invece dal 1925 Silvio Setta, un grande musicista pettoranese ha organizzato un vero e proprio concertino di strumenti e di cantori, e da lì è iniziata questa tradizione che la notte di Capodanno si andava cantando con gli strumenti ed i cantanti, facendo ogni anno una canzone nuova. Io sto cercando di riproporre tutte le canzoni di Capodanno che ci sono state dal 1925 ai giorni nostri”. Piazza Zannelli non sarà la scenografia perfetta dal coro del ‘Concertino di Capodanno’ di Pettorano ma ci sarà una piazza virtuale. “Sulla pagina Facebook de ‘Il Torchio’, nella notte fra il 31 dicembre ed il primo gennaio prossimo faremo innanzitutto un collegamento in diretta con il Canada perché il testo della nuova canzone di Capodanno l’ha fatto un nostro caro concittadino, Pasquale Almonte, che me l’ha inviata ed io ci ho messo la musica-ha raccontato Michele Ciccolella-. Lì saranno le 18, quando qui sarà mezzanotte, faremo questo collegamento e poi eseguiremo la nuova canzone di Capodanno come augurio per il nuovo anno. Insomma, staremo insieme, seppur distanti, attenendoci alle prescrizioni per limitare il contagio di Covid-19, ma con la stessa passione e voglia di stare insieme. Insomma, distanti ma vicini, con Pettorano nel cuore, ovunque ci troveremo la notte di Capodanno”.



RISTORANTE 'IL TORCHIO'
PIAZZA ZANNELLI, 4
67034-PETTORANO SUL GIZIO

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :