---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'L'infezione è in crescita e traina la fascia 10-29 anni'- Pil Italia II trimestre +2,7%, sull'anno incremento 17,3%- Sudafricana Schoenmaker oro nei 200 rana, è record mondiale- C'è l'accordo sulla Giustizia.Alla riforma l'ok del M5s- Sardegna e Sicilia tornano rosse nelle mappe Ue- In 7 giorni +46% di morti 'Siamo nella quarta ondata'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 3 novembre 2020

I MILITARI DELLA STAZIONE DI MAGLIANO DEI MARSI HANNO TRATTO IN ARRESTO PER FURTO AGGRAVATO UN 53ENNE DI NAZIONALITÀ MAROCCHINA

MAGLIANO DEI MARSI - "Nella tarda mattinata odierna, l’uomo, entrato all’interno del piazzale, ove è ubicata la sede della Società per la vendita di prodotti petroliferi denominata XFUEL di Scurcola Marsicana, frazione Cappelle dei Marsi, pensando di passare inosservato, entrava nell’autovettura Lamborghini di proprietà del titolare della citata ditta. Il proprietario, notando che il proprio veicolo si stava allontanando con un uomo a bordo che non conosceva, decideva di telefonare subito al numero di Pronto Intervento 112, e correndo nel piazzale avvisava anche il figlio. Il malfattore, con una manovra spericolata urtava con la ruota anteriore destra un’aiuola presente nel piazzale, facendo esplodere lo pneumatico. Nonostante ciò, lo straniero continuava la corsa immettendosi sulla via principale, per poi perdere il controllo del mezzo. Poco dopo veniva raggiunto dai proprietari e da una pattuglia della Stazione di Magliano dei Marsi che unitamente ai militari dell’Aliquota Radiomobile lo bloccavano, traendolo in arresto. L’immediata perquisizione del mezzo permetteva di rinvenire all’interno dell’abitacolo, attaccato all’accendi sigari una strumentazione elettronica dotata di antenne, verosimilmente utilizzata per dissuadere i segnali GPS, che veniva sottoposta a sequestro.
L’Autorità Giudiziaria ha disposto per l’arrestato, che annovera precedenti di polizia per la medesima fattispecie di reato, la traduzione presso il carcere di Avezzano".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :