--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Raid su un campo profughi Almeno 10 morti, 8 bambini- Marte, il rover cinese Zhurong è atterrato sul Pianeta Rosso- Vaccini, Bertolaso: 'Il 2 giugno la Lombardia apre ai 16-29enni'- 'Non luogo a procedere per Matteo Salvini'- Israele attacca, ma precisa 'Truppe non ancora a Gaza'- Il Papa e Draghi aprono oggi gli Stati generali della Natalità-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 2 novembre 2020

CORONAVIRUS: ABRUZZO, DATI AGGIORNATI AL 2 NOVEMBRE. CASI POSITIVI A 11519 (+478 SU 3537 TAMPONI) IN PROVINCIA DELL’AQUILA (+138 RISPETTO A IERI)

PESCARA - Sono complessivamente 11519 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.Rispetto a ieri si registrano 478 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 94 anni). Dei nuovi casi, 237 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 108, di cui 23 in provincia dell’Aquila, 5 in provincia di Pescara, 15 in provincia di Chieti e 65 in provincia di Teramo.Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 556 (si tratta di un 69enne della provincia di Pescara e di una 78enne della provincia dell’Aquila).Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3872 dimessi/guariti (+18 rispetto a ieri).Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 7091 (+458 rispetto a ieri).Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 294594 test (+3537 rispetto a ieri).401 pazienti (+20 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 33 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 6657 (+447 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.Del totale dei casi positivi, 3344 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+138 rispetto a ieri), 2099 in provincia di Chieti (+60), 2888 in provincia di Pescara (+24), 2935 in provincia di Teramo (+237), 76 fuori regione (+6) e 177 (+13) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :