--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Al via il summit Biden-Putin 'Speriamo sia produttivo'- Samam: L'sms trappola della madre 'Torna, stiamo morendo'- Al via gli esami di maturità per oltre 500mila studenti- Sì dell'Aifa al mix di vaccini. Le Regioni in ordine sparso-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 16 ottobre 2020

SULMONA, VACCINAZIONE PER INFLUENZA STAGIONALE: “500 PRENOTAZIONI FISSATE IN POCHI GIORNI, RISPONDIAMO A TUTTI GLI UTENTI, PERSONALE MOBILITATO AL MASSIMO IN TUTTA LA PROVINCIA”

Così il manager della Asl, Testa, come risposta ad alcuni articoli di stampa sulle difficoltà degli utenti a prendere la linea per fissare le prenotazioni”SULMONA - “500 appuntamenti fissati per la vaccinazione antinfluenzale nel giro di pochi giorni per l’area peligna e tutto il personale mobilitato nel recepire le numerose telefonate degli utenti”.Lo precisa il manager della Asl, Roberto Testa, in merito a quanto riportato da alcuni organi d’informazione sulle difficoltà di alcuni utenti nel prendere la linea e prenotarsi, nell’area di Sulmona, per sottoporsi al vaccino contro l’influenza stagionale.“Da martedì scorso, per l’area peligna, è attivo, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00-12.00, il numero 0864.499.621 con personale dedicato per le prenotazioni del vaccino antinfluenzale e antipneumococco”, afferma il manager, “e a tutti gli utenti che hanno chiamato, nessuno escluso, è stato dato  appuntamento per vaccinarsi”.“Le 500 prenotazioni fissate danno l’idea dello sforzo profuso dal personale che, oltre alla vaccinazione per l’influenza, è impegnato senza risparmio di energie sul durissimo fronte dell’emergenza covid e in altre attività indispensabili per l’assistenza degli utenti nel bacino peligno e in tutta la provincia”.“La disponibilità dell’azienda è totale al punto che anche le telefonate degli utenti, impropriamente inoltrate al centralino o ad altri uffici anziché al numero stabilito, non vanno perdute ma raccolte e indirizzate al servizio che si occupa delle vaccinazioni che poi ricontatta l’utente”“In questo difficile momento, dovuto alla pandemia, gli operatori sanitari stanno dando il massimo per rispondere alle richieste di prestazioni della comunità in tutti i settori dell’assistenza”


 

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :