--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sanremo, 13,2 milioni e 49.9% per la prima parte del festival- Vincono i Maneskin. Al secondo posto Francesca Michielin e Fedez, al terzo Ermal Meta- Investito per errore da auto padre, muore bimbo di 18 mesi- L'hub vaccinale a Roma: Mattarella visita la Nuvola. 'Teniamo duro, ce la faremo' In vigore il nuovo Dpcm.Lunedì i cambi di 'colore'- Campania rossa da lunedì. Veneto e Friuli in arancione- Superati i 3 milioni di casi.Iss: 'Contagi ora in famiglia'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 24 settembre 2020

RAPPORTO ASL CARCERI AQUILANE. MAURO NARDELLA ( UIL):"POSITIVI RISCONTRI DELLE NOSTRE RICHIESTE SU TEST SIEROLOGICI E UTILIZZO REPARTINO PENITENZIARIO"

SULMONA - "Giungono buone notizie dal fronte sanitario per ciò che concerne gli ambienti penitenziari di Sulmona ed Avezzano. -A dirlo è Mauro Nardella segretario generale territoriale UIL PA polizia penitenziaria-La UIL coglie con favore le iniziative intraprese, a seguito delle nostre richieste, dalle direzioni carcerarie di Sulmona ed Avezzano sul fronte dei test sierologici e tamponi ex covid.Il tutto è avvenuto dopo aver segnalato la necessità che si aveva di ripetere la diagnostica sugli operatori penitenziari in considerazione del delicato servizio svolto dal personale che operano negli istituti e volte a tutelare lo stesso personale e la comunità di entrambe gli istituti di pena dalle insidie del morbo del terzo millennio. -Spiega Nardella-Sarebbe in preparazione presso la Regione Abruzzo un programma di intervento di prevenzione a mezzo esecuzione di esami e/o test diagnostici per tutto il personale di polizia penitenziaria quanto meno degli istituti di Avezzano e Sulmona visto che la direzione della casa circondariale di L'Aquila pur essendo stata interpellata a riguardo non ancora ci ha dotato di una risposta anche se la Regione Abruzzo credo estenderà anche a quest'ultima lo stesso trattamento che riserverà a Sulmona ed Avezzano.-Ci tiene a precisare il sindacalista della Uil-Positive notizie giungono anche dal fronte del repartino penitenziario ospedaliero di Sulmona.Dopo che la UIL aveva chiesto la sospensione dei ricoveri per mancanza di idonea sicurezza nelle corsie extra repartino è intervenuta la Direzione Sanitaria dell'ospedale di Sulmona che ha chiarito ed autorizzato, finalmente diremo, l'utilizzo del repartino stesso per i ricoveri sia urgenti che programmati riservati ai detenuti del carcere di massima sicurezza di Sulmona.-Prosegue Nardella-La UIL PA polizia penitenziaria si dice quindi soddisfatta dell'attenzione prestata alle nostre richieste e ringrazia per la collaborazione ed i risultati conseguiti sia la ASL1 L'Aquila, Avezzano, Sulmona che le direzioni di Sulmona ed Avezzano.-Conclude Nardella-

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :