--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'Ue firma con Moderna 'Altre 300 milioni di dosi'- Via Arcuri, arriva Figliuolo nuovo commissario Covid- Allarme dell'Iss sui giovani 'Piu casi di Covid tra under 20'- Pil in calo dell'8,9% nel 2020.La pressione fiscale al 43,1%- Partita la sperimentazione del vaccino italiano Takis- Da oggi l'Italia più arancione.La Sardegna diventa bianca- Golden Globe: Premiata Laura Pausini. Nomadland miglior film- La Sardegna da oggi è bianca. Bonaccini: 'Marzo sarà difficile'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 2 settembre 2020

ELEZIONI AMMINISTRATIVE RAIANO:"UNA TRUFFA DICHIARATA CON LA LISTA CIVETTA"

RAIANO -"Una serie di circostanze, pregiudizi di varia natura e maldestre ingerenze politiche esterne, hanno impedito la formazione e presentazione di una Lista alternativa alla maggioranza uscente.E’ la prima volta che a Raiano si verifica un fatto simile, con lo sconcerto dei tanti che avrebbero desiderato poter esprimere finalmente un voto utile a determinare un cambiamento amministrativo.E’ evidente che quanto accaduto sarà oggetto di riflessioni e approfondimenti utili a riavviare un percorso di partecipazione e rinnovamento, a partire dal ruolo che possono e devono svolgere le nuove generazioni per costruire una nuova stagione politica.La mancata presentazione di una Lista alternativa, pur tuttavia, non può costituire alcun alibi per coloro i quali hanno ideato e presentata una lista di supporto, una cosiddetta “lista civetta”, composta da stretti congiunti presenti nell’una e nell’altra lista, congiunti di soggetti esercenti attività di servizio esternalizzate dal Comune e così via dicendo.Un voluto e plateale aggiramento della Legge, reso più grave dalla piena assunzione di responsabilità esplicitata tramite un volantino pubblico del Movimento 5 Stelle di Raiano.Siamo all’assurdo, un Movimento nato all’insegna dell’intransigenza morale, dello smontare i vecchi giochi della politica, del ridare trasparenza, rigore e rispetto delle regole alle Istituzioni, non solo appoggia un’amministrazione di destra, ma giustifica anche una operazione truffaldina alle spalle dei cittadini, candidando propri rappresentanti sia nell’una che nell’altra lista.Considerata la plateale operazione di aggiramento e truffa delle norme elettorali, abbiamo inviato la lettera che segue al Prefetto dell’Aquila e per conoscenza al Ministro degli Interni, pur consapevoli dei limiti dei loro poteri in materia".

  p./ALTERNATIVA CIVICA DEMOCRATICA-PER RAIANO
                                Enio Mastrangioli


All’Ill.mo Signor
Prefetto di L’Aquila
L’AQUILA

p.c.  All’Ill.mo Signor
Ministro degli Interni
ROMA

OGGETTO: Lista “civetta” elezioni amministrative Comune di Raiano (L’Aquila)
Ill.mo Signor Prefetto,
il sottoscritto Enio Mastrangioli, nato a Pratola Peligna il 30/05/1955, residente a Raiano e già Sindaco del medesimo Comune dal 1997 al 2010, in nome e per conto del Circolo Alternativa Civica Democratica-Per Raiano, con la presente pone alla Sua cortese attenzione quanto segue.

In occasione della prevista tornata elettorale del  20 settembre per il rinnovo del Consiglio Comunale, è stata presentata una lista di supporto, una cosiddetta “lista civetta” da parte della Coalizione a sostegno della candidatura del Sindaco uscente.
“Lista civetta”presentata per aggirare quanto previsto dalle norme elettorali, in particolare quelle stringenti in tema di  validità delle elezioni in caso di presentazione di una lista unica, considerata la mancata  costituzione/presentazione di una Lista di candidati alternativa.

Siamo consapevoli che non esista nessuna norma che lo vieti per rendere legittime le elezioni in caso di non raggiungimento del 50% + 1dei votanti, ma dichiarare pubblicamente, come si può evincere dal volantino diffuso dal Movimento 5 Stelle allegato alla presente, che è stata presentata una lista di puro “supporto”,  rappresenta una testimonianza  che a monte c’è stata una volontà ben precisa di alterare/aggirare la legge e la stessa competizione elettorale.
Concreta evidenza in tal senso risulta chiaramente dalla compresenza in ambedue le liste di candidati espressione della stessa parte politica, stretti congiunti collocati nell’una e l’altra lista, congiunti di soggetti che svolgono attività di servizi comunali esternalizzati e così via dicendo.

Ill.mo Signor Prefetto,
siamo consapevoli che il suo ruolo e i suoi poteri non consentano di assumere provvedimenti o azioni tese a impedire che le regole democratiche ed elettorali possano essere disattese e aggirate in maniera così plateale.
     Non escludiamo, pur tuttavia, che da un attento esame della situazione creatasi, alla luce di una così evidente e dichiarata volontà di alterare il gioco democratico, si possa intervenire da parte sua, o del Ministro degli Interni che ci legge per conoscenza, per ripristinare lo svolgimento delle elezioni nel pieno rispetto della legge e della concreta volontà popolare.



                        p./ALTERNATIVA CIVICA DEMOCRATICA-PER RAIANO
                                Enio Mastrangioli




Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :