--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Allo studio nuove misure, altre regioni verso il rosso- Suicidio, razzismo, fango: Meghan attacca i reali in tv- Bus sprofonda in una voragine Napoli, paura per i passeggeri- Annuncio di Speranza: 'Entro l'estate vaccinati tutti gli italiani che lo vorranno'- I nuovi positivi sono 20.765 207 le vittime, +443 ricoveri-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 8 agosto 2020

PD SULMONA :"LEI PER PRIMA CONSENTE CHE LA GAZZARRA DEL POTERE PER IL POTERE RICOMINCI CON GLI STESSI ATTORI CHE HANNO CAUSATO IL DISASTRO"

SULMONA - "Come nel Candido di Voltaire, non solo Margiotta era il migliore amministratore possibile, ma meglio di così non si poteva fare ! Ne è convinta la Casini e ne era convinto anche lui, tanto è vero che in prima persona si era fatto carico due mesi fa di chiamare personalmente i sindaci chiedendo di rivotarlo. E così andò, col voto bulgaro   quasi tutti a confermare ciò che di meglio non si poteva avere . Poi la magistratura, che a volte cerca di rimettere ordine, arriva  e ipotizza che no, quella di Margiotta, espressione dell’ex assessore delle 35 delibere, proprio non era la migliore delle gestioni possibili. E Margiotta, stanco, va in disgrazia . La storia è nota a tutti tranne alla Casini (a cui ricordiamo che il bilancio del Cogesa non è stato approvato perché ha avuto il parere sfavorevole della società di revisione  e dal collegio sindacale), la quale, svegliatasi dal lungo torpore, cerca come al solito di dare versioni risibili. Lei per prima consente che la gazzarra del potere per il potere ricominci con gli stessi attori che hanno causato il disastro e cioè l’ex assessore delle 35 delibere e i suoi accoliti, vecchi e nuovi. Un cda a 5 dovrebbe essere la soluzione, perché più posti ci sono e più amici si accontentano. E perché mai si dovrebbe rimettere nelle mani degli stessi -che resterebbero maggioranza,  gli altri due non contano nulla essendo appunto minoranza-, la gestione del Cogesa palesemente fallimentare e sotto la lente della magistratura ? Quale è il ragionamento politico sotteso ai nuovi scenari ? Ci conforta sapere che oltre al pd anche il centrodestra non condivide un percorso oscuro ed ai limiti del ridicolo.D’altronde quando l’agire è mosso non da un progetto collettivo ma dalla rincorsa per mantenere o conquistare luoghi dispensatori di concorsi e gestiti in danno anche della salute(non loro) ma dei cittadini , chi partecipa alla vita politica per passione e non per necessità di vario genere, non può che chiamarsi fuori. Dopo le dimissioni di Margiotta ci aspetteremmo anche quelle della sindaca definitasi imprenditrice, e che chi impose entrambi con questi risultati si nasconda per pudore anziché fare riunioni in strada ! Ps chissà se e quando la Casini risponderà nel merito di scuole, ospedale , uffici comunali, degrado, sporcizia, e disastri vari ? Si preoccupi del suo agire indefinibile signora Casini, noi del Pd facciamo semplicemente politica, parola a lei sconosciuta".  

Il Circolo PD di Sulmona

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :