--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Leone d'oro a Benigni- 'Ho il cuore colmo di gioia' Indennizzi, tasse e affitti, 40 miliardi per i nuovi aiuti- Dalla Danimarca lo stop definitivo ad AstraZeneca- Erdogan: 'Draghi maleducato, ora danneggiate le relazioni'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 19 giugno 2020

ROCCARASO, L’AUDITORIUM È PRONTO: IN FUNZIONE ENTRO L’INVERNO DI DONATO: È UN GIOIELLO POLIVALENTE PER CULTURA E FORMAZIONE

ROCCARASO - Duecentosettanta postazioni, una grande sala cablata e multimediale, uno spazio digitale e culturale nel cuore del paese che rappresenta un unicum per l’Appennino. Roccaraso è pronta a dotarsi di un nuovo gioiello. “I lavori di completamento del nuovo auditorium sono entrati nel rush finale” ha spiegato il sindaco Francesco Di Donato che ieri ha svolto un sopralluogo al cantiere di piazza Giochi della Gioventù. “Dopo il blocco per l’emergenza Covid-19, i lavori sono ora ripresi: in 100 giorni saranno completati e prima dell’inizio della stagione invernale avremo la piena funzionalità di questa nuova bellissima struttura”. Il completamento dei lavori è stato possibile grazie ad un finanziamento di 673mila euro ottenuto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e ad un intervento di 193 mila euro del Comune di Roccaraso con risorse proprie.
“L’auditorium rappresenta un vero e proprio gioiello polivalente – ha spiegato il sindaco Francesco Di Donato – potrà essere utilizzato per ospitare eventi culturali e formativi. Da una parte lo metteremo a disposizione di tutti coloro che a Roccaraso vorranno promuovere la cultura che è un comparto che cammina benissimo al fianco del turismo. Dall’altro sarà una struttura a disposizione della formazione di qualità che, insieme al turismo congressuale e accademico, è uno spazio che vogliamo occupare a pieno titolo. Inutile sottolineare – ha concluso il sindaco Di Donato – che durante tutto l’anno sarà poi uno spazio a disposizione della nostra comunità, delle nostre scuole e delle nostre associazioni culturali e sportive. Lo sfida per tutti sarà ora solo quella di progettare eventi di qualità per valorizzarlo, cercando di produrre indotto per il nostro turismo”.



Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :