--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il Recovery Fund: 'Per l'Italia 191,5 miliardi, meno di 2 mesi per il piano'- Allo studio nuove misure, altre regioni verso il rosso- Suicidio, razzismo, fango: Meghan attacca i reali in tv- Bus sprofonda in una voragine Napoli, paura per i passeggeri- Annuncio di Speranza: 'Entro l'estate vaccinati tutti gli italiani che lo vorranno'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 29 maggio 2020

CON CINQUANTADUE RINTOCCHI DELLE CAMPANE DELL’ANNUNZIATA, DOMANI SARANNO RICORDATE LE CINQUANTADUE VITTIME DEL BOMBARDAMENTO AEREO

SULMONA - Il 30 maggio 1944 è la data che segnò una delle pagine più buie della storia di Sulmona: la strage di piazza Garibaldi. 52 persone furono uccise e oltre un centinaio ferite dal bombardamento dei caccia angloamericani che colpì Piazza Maggiore, durante il tradizionale mercato, Largo Faraglia e Piazza Carmine, seminando panico e morte. Ogni anno, il 30 maggio, alle ore 12.10, con 52 rintocchi del “campanone” della Chiesa dell’Annunziata, tanti quanti furono i deceduti, Sulmona ricorda quel massacro
.La lapide commemorativa, situata nei pressi dell'acquedotto, realizzata grazie all’impegno dal Gen. B. Italo Giammarco, con scultura dell’artista Nunzio Di Placido, fu inaugurata nel 2014.Con cinquantadue rintocchi del campanone dell’Annunziata, domani saranno ricordate le cinquantadue vittime del bombardamento aereo che colpì piazza Garibaldi nel 1944.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :