news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Artemis 1, la capsula Orion in orbita a 80.500 km dalla Luna- Opzione donna non cambia, salta il legame con i figli- Donne, il 75% vittima di partner. Onu: 'Siamo tutti femministi'- Il 75% vittima di partner o ex. 'Educare all'eguaglianza'- Mattarella: 'E' aperta violazione dei diritti umani'- Gas, 'Sgombrato il campo dall'ipotesi cap a 275 euro'-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 29 settembre 2022

IL DIALETTO: "LA FORMA DI CULTURA PIÙ IMMEDIATA DI UN TERRITORIO"

SULMONA - "E’ noto che il dialetto è una delle espressioni più significative della cultura di una comunità: sostanzialmente è uno degli elementi distintivi più caratteristici.L’immediatezza delle immagini, la perfetta integrazione con le molteplici influenze intervenute per dominazioni o migrazioni rendono il linguaggio dialettale una forma spontanea e realistica di rappresentazione del nostro lessico familiare.E’ certamente un valore importante che è giusto e doveroso conservare.Con questo intento il Rotary Club  Sulmona ha promosso la pubblicazione in dialetto sulmontino  di uno dei libri più pubblicati al mondo,”Il Piccolo Principe” che diventa appunto “Lu Principe Licche”.
Tradotto dal poeta sulmonese Antonio del Beato Corvi, è un opera piacevole, con il testo in italiano a fronte, e interessante per la Valle Peligna e per l’Abruzzo, per i turisti e per i collezionisti.Ebbene in questi giorni la casa editrice, Freccia D’Oro, ne promuove la diffusione in prevendita ad un prezzo scontato di 10 euro anziché 15, prezzo di copertina.
E importante cliccare su questo link:      Freccia D'Oro (frecciadoro.it)
Per la spedizione si può chiedere il “piego di libri” al costo di 1,80 euro, non è tracciata e arriva con due o tre giorni in più, ma forse vale la pena.
Al lettore lasciamo un interrogativo: questo Principe, adesso nostro concittadino, è Sulmontino o Sulmonese?"

 Lu Principe Licche
E’ noto che il dialetto è una delle espressioni più significative della cultura di una comunità: sostanzialmente è uno degli elementi distintivi più caratteristici.
L’immediatezza delle immagini, la perfetta integrazione con le molteplici influenze intervenute per dominazioni o migrazioni rendono il linguaggio dialettale una forma spontanea e realistica di rappresentazione del nostro lessico familiare.
E’ certamente un valore importante che è giusto e doveroso conservare.
Con questo intento il Rotary Club  Sulmona ha promosso la pubblicazione in dialetto sulmontino  di uno dei libri più pubblicati al mondo,”Il Piccolo Principe” che diventa appunto “Lu Principe Licche”.
Tradotto dal poeta sulmonese Antonio del Beato Corvi, è un opera piacevole, con il testo in italiano a fronte, e interessante per la Valle Peligna e per l’Abruzzo, per i turisti e per i collezionisti.
Ebbene in questi giorni la casa editrice, Freccia D’Oro, ne promuove la diffusione in prevendita ad un prezzo scontato di 10 euro anziché 15, prezzo di copertina.
E importante cliccare su questo link:      Freccia D'Oro (frecciadoro.it)
Per la spedizione si può chiedere il “piego di libri” al costo di 1,80 euro, non è tracciata e arriva con due o tre giorni in più, ma forse vale la pena.
Al lettore lasciamo un interrogativo: questo Principe, adesso nostro concittadino, è Sulmontino o Sulmonese?



Nessun commento: