ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Israele verso la risposta all'Iran: "Attacco imminente"- Amadeus divorzia dalla Rai- L'Iran: "Se Israele risponderà, reagiremo più duramente"- L'Iran invoca il diritto all'autodifesa "Non avevamo altra scelta"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Roma-Pescara:Rfi aggiudica raddoppio Interporto-Manoppello-Scafa - Marsilio, confronto e condivisione sulle sfide che ci attendono- Montesilvano:Tragico schianto, con l'auto contro un muro di cemento: morti due giovani-

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL BATTE SAN MARZANO E CHIUDE AL 2° POSTO, PLAYOFF COL TERZIGNO

IN PRIMO PIANO

NEWECOSMART: PRESENTATO IL PROGETTO SPERIMENTALE EUROPEO A PACENTRO

PACENTRO - " È l'università Federico II di Napoli con gli esperti Lorenzo Mercurio (Unina), Erminia Attaianese (Diarc) e Maddalena ...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

venerdì 24 novembre 2017

RICOSTRUZIONE, ANTONELLA DI NINO: IN CINQUE MESI FATTO LAVORO IMMANE. SOLO CON OPPORTUNA RENDICONTAZIONE ARRIVERANNO NUOVE RISORSE

PRATOLA - "In cinque mesi il nostro ufficio sisma ha fatto un lavoro immane, recuperando dati e documenti per produrre una rendicontazione formalmente ineccepibile, ereditando il nulla, lontano anni luce da una vera e propria rendicontazione. Abbiamo fatto un lavoro meticoloso, che non può essere sminuito come ha fatto l'ex Vice Sindaco Cianfaglione, perché magari avessero provveduto loro a fotocopiare e catalogare tutti gli atti, a ricostruire passaggio dopo passaggio e documento su documento per fornire all'ufficio speciale di Fossa una rendicontazione completa e probatoria.
Lo abbiamo fatto in questi cinque mesi, sulle annualità dal 2013 ad oggi colmando ritardi evidenti, e si tratta di un'attività laboriosa ed efficace che ora ci mette nelle condizioni di richiedere ulteriori risorse per la ricostruzione privata e per far ripartire la ricostruzione. Perché non basta firmare decreti per sbloccare fondi e risorse, serve il lavoro puntuale e dettagliato di documentazione che abbiamo realizzato in soli cinque mesi, gettando le basi per una nuova fase. Ma tutto questo, capisco oggi ancora di più, non può essere compreso da chi non è stato neanche in grado di distinguere una rendicontazione da un mero calcolo di cassa.
E l'unica verità è che il Pd la rendicontazione non l'ha fatta! Tant'è che è stato lo stesso Vice Sindaco a comunicare a Fossa il 26 febbraio 2016 che erano ancora da rendicontare 2.516.000 euro e successivamente ad aprile altri 3.579.000 euro fino agli oltre 5 milioni che abbiamo provveduto noi a rendicontare definitivamente.

Non ci è sfuggito, infatti, come non è sfuggito a Fossa, che la precedente amministrazione non avesse contezza di cosa significava il processo di ricostruzione ma soprattutto di cosa significava rendicontare i fondi ottenuti.
Cantieri bloccati, imprese senza pagamenti, istruttorie sospese, cittadini fuori casa... questa l'eredità lasciata dalla precedente amministrazione.

Ricordo infine a Cianfaglione che i paragoni dovrebbe farli con i paesi limitrofi  (uno per tutti Raiano 42 milioni, Pratola 10 milioni nello stesso identico periodo!!) negli stessi anni e non con i cinque mesi di questa amministrazione, che ha compiuto un lavoro efficace che consentirà presto di fornire i prossimi numeri, segnando così una chiara discontinuità con il passato".


È quanto dichiara in una nota il Sindaco di Pratola Peligna Antonella Di Nino.