ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il Foglio, Ilaria Salis si candida con Avs alle Europee- Amadeus a Warner Bros. Discovery, sviluppo di nuovi format. Accordo quadriennale- Il G7 conferma il suo "convinto sostegno" a Kiev - "Improbabile un attacco contro l'Iran fino a fine Pasqua ebraica"- Teheran: "Pronti a colpire i nemici con i jet supersonici russi"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Neve sui monti d'Abruzzo, ai Piani di Pezza -11.4°C - Rischio pluriclasse scongiurato, vertice all'Ufficio scolastico- Accorpamento classi: Fdi, norma per evitarlo è stata introdotta e il Pd votò contro - Stazioni del territorio,Popoli-Vittorito diventa hub dei servizi -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL BATTE SAN MARZANO E CHIUDE AL 2° POSTO, PLAYOFF COL TERZIGNO

IN PRIMO PIANO

PLURICLASSE CASTELVECCHIO SUBEQUO:"ADESSO UNA RIFORMA STRUTTURALE PER LE SCUOLE DI MONTAGNA"

CASTELVECCHIO SUBEQUO  - "Una piccola grande conquista nella battaglia dei diritti delle aree interne. All'indomani della notizia ...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 3 aprile 2024

CURRE CURRE, IL BRANO CHE ANTICIPA IL NUOVO ALBUM DI INEDITI DI SETAK


PESCARA - "In radio e sugli store digitali da venerdì 5 aprile 2024.Diventare invisibili in un paese che non è il proprio, ritrovarsi nel gradino più basso della società come chi è costretto a migrare in una altra nazione per necessità e senza avere alternative: sradicato dalla propria terra ed escluso da quella nuova. "Curre curre” è il nuovo brano di Setak in uscita sui digital store e in rotazione radiofonica da venerdì 5 aprile. Il cantautore abruzzese che si è fatto conoscere per la sua abilità unica di unire il dialetto della sua regione al blues, al folk d’oltreoceano e ai suoni del mondo torna con una nuova canzone che anticipa Assamanù, il nuovo album di inediti in uscita il prossimo 3 maggio.

 
Una ballata sussurrata, dalle sonorità dolci e delicate con un testo amaro e doloroso: “L’idea emotiva di questo brano è nata quando ho vissuto a Londra una decina di anni fa – racconta Nicola Pomponi, vero nome di Setak. Mi ero messo da parte un po’ di soldi prima di partire pensando fossero sufficienti a stare bene per un po', ma nel giro di un paio di mesi mi sono ritrovato improvvisamente nel gradino più basso della società. Questa esperienza mi è servita per immedesimarmi in un contesto ovviamente molto più grave del mio che per quanto potessi stare male ero sempre un occidentale in cerca di qualcosa a Londra. Musicalmente – continua - è uno dei brani più grezzi del disco e mi sono reso conto durante le registrazioni che la sua forza stava proprio nell’incertezza delle prime take. La versione definitiva del brano conserva la crudezza, i rumori e la fragilità della prima bozza”.




 
Tra tradizione e grande canzone d’autore il brano mescola anche questa volta il dialetto abruzzese a un sound internazionale, vero e proprio ‘marchio di fabbrica’ del sodalizio creato tra Nicola Pomponi e Fabrizio Cesare, che cura la produzione anche di tutto il nuovo lavoro come era stato per i primi due album di Setak, Blusanza e Alestalé.

 
Setak presenterà in anteprima Assamanù in un mini tour europeo che partirà da Parigi il 6 aprile, per poi proseguire in tutta Italia dal 3 maggio, queste le prime date confermate:

6 aprile – Parigi – Lebalrital
11 aprile – Amsterdam – ‘Skek
12 aprile – Bruxelles – La Piola
14 aprile – Liegi – L’Aquilone
15 aprile – Bruxelles – The Music Village

 
3 maggio – Bologna – Nasau
11 maggio - Roma - Largo Venue
16 maggio – Chieti – Teatro Marrucino
8 giugno - Elice (PE) - Festival di Elice
29 giugno - Navelli (AQ) - Paesi Narranti
11 luglio – Castel Maggiore (BO) – Condimenti Off
8 agosto – Basciano (TE)
9 agosto – Spoltore (PE) – Note sotto le stelle

(calendario in aggiornamento)

 

 
CREDITS
CURRE CURRE
(Pomponi/Cesare)

 
Setak: Voce, cori, chitarra classica
Fabrizio Cesare: chitarra acustica, ukulele, slide, tastiere, basso
Simone Scifoni: conchiglie, brushed djembe

 
Registrato al Blusanza studio di Velletri (Rm)
Mixato da Matteo Cantaluppi
Masterizzato da Giovanni Versari

 

 
BIOGRAFIA SETAK
 
Setak, pseudonimo di Nicola Pomponi, è un chitarrista e cantautore abruzzese. Lo pseudonimo è un riferimento al soprannome della sua famiglia “lu setacciar”.
Nel corso della sua carriera ha alternato l’attività di session man a quella di cantautore.
 
Nel 2019 esce il suo primo disco solista Blusanza interamente cantato in lingua abruzzese ma dalle sonorità internazionali, accolto molto favorevolmente dal pubblico e dalla critica. Il disco vince il “Premio Loano” come miglior disco categoria under 35, è nella cinquina delle “Targhe Tenco” e finalista al Premio Parodi dove riceve il premio per la "migliore reinterpretazione di un brano di Andrea Parodi".
Il meltin-pot delle diverse influenze musicali che caratterizzano il suo stile compositivo lo rendono fin da subito una delle realtà più originali in circolazione.
 
Il secondo album, Alestalé, è uscito il 13 maggio 2021 ed è stato anticipato da "Quanda sj ‘fforte” e “Coramare”, cantata a due voci insieme a Francesco Di Bella e con Fabrizio Bosso alla tromba. Anche questo nuovo lavoro (che vede protagonista anche Mimmo Locasciulli nel brano Lu juste arvè) entra nella cinquina delle Targhe Tenco 2021 come ‘Miglior album in dialetto’.
 
Assamanù, il nuovo album, esce a maggio 2024, anticipato da Curre curre.

 
TESTO
CURRE CURRE

 
Vùtete, vùtete e parlame
dimme na parole ‘bbóne
nin ‘mma lassà a ‘ccuscì

 
e la matine chi nasce scure
ca ‘mmane ‘mmane schijare
vuje a ‘rcumingiate n’atru mese
t’ahuarde angóre senza capì

 
E mó fa ciele
di ferre e d’argende
e nin capisce si m’haja asvijà
o m’hajà ‘ddurmì

 
ecche st’addóre di fiume e ‘bbenzine
chi s’ammischje nalla cóccie a‘mi
famme curagge e huardeme ‘nfaccje
nin ‘mma lassà ‘nna vije

 
Corre corre corre corre pi ndi pinzà
e cùrre ‘mmezze a stu fume, chi saje e si ni và
ca’ sti parole gnove nimmi vuje ‘mbarà
ecche ngi stà paese, nin ci sta città

 
Dimme tu chi ‘ssó vinute a ‘ffà
ca’ mi putije capì
ere ‘nu fatte putende pi ‘mme

 
arrùbbeme lu fiate da lu pette
chi stu fete chi saje da sotte
ca’ mi s’attacche all’aneme
e nin ‘mma lasse ‘cchijù

 
Corre corre corre corre pi ndi pinzà
e cùrre ‘mmezze a stu fume, chi saje e si ni và
ca’ sti parole gnove nimmi vuje ‘mbarà
ecche ngi stà paese, nin ci sta città

 
Cùrre cùrre cùrre
cùrre cùrre cùrre

TRADUZIONE
CORRI CORRI
 
Voltati, voltati e parlami
dimmi una parola buona
non mi lasciare così
 
e la mattina che nasce scura
e a mano a mano schiara
oggi è ricominciato un altro mese
ti guardo ancora senza capire
 
E mo il cielo è di ferro e d’argento
e non capisco se mi devo svegliare
o mi devo riaddormentare
 
ecco questo odore di fiume e benzina
che si mischia nella testa mia
fammi coraggio e guardami in faccia
non mi lasciare in mezzo a una via

 
E corro corro corro corro per non pensarti
e corri in mezzo a questo fumo, che sale e se ne va
che queste parole nuove non me le voglio imparare
qui non ci sta paese, non ci sta città
 
Dimmi tu, che sono venuto a fare
che mi potevi capire
era un fatto potente per me
 
rubami il fiato dal petto
con questo fetore che sale da sotto
che mi si attacca all’anima
e non mi lascia piu
 
E corro corro corro corro per non pensarti
e corri in mezzo a questo fumo, che sale e se ne va
che queste parole nuove non me le voglio imparare
qui non ci sta paese, non ci sta città
 
Corri corri corri
corri corri corri



Segui Setak
IG: https://www.instagram.com/nsetak
FB: https://www.facebook.com/setakmusic/
YT: https://www.youtube.com/channel/UCSxbkHpAgpCtYelQp6_eMz




Chiara Giorgi - chiagiorgi@gmail.com

Nessun commento: