news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ecatombe in Turchia e Siria Erdogan nei luoghi del sisma- Mattarella, Benigni e Ferragni nella prima serata di Sanremo- Sono oltre 6.200 le vittime del terremoto. 'Ad Aleppo una catastrofe, serve tutto'- Oltre 5mila morti, si scava tra le macerie. Biden chiama Erdogan. Disperso un italiano-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

IN PRIMO PIANO

PROROGA TRIBUNALI ABRUZZESI, FINA: “ORA CONDIVIDERE PROPOSTA PER RIAPERTURA DEFINITIVA”

L'AQUILA - “L’approvazione in Commissione Affari costituzionali e Bilancio del Senato, in seduta congiunta, della proroga per i tribunal...

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 12 gennaio 2023

DA MICHELE FINA GLI AUGURI AI QUATTRO SEGRETARI PROVINCIALI DELLA CGIL: “PER IL PD ABRUZZO IL TEMA DEL LAVORO È CRUCIALE”

L'AQUILA - “A nome del Partito Democratico abruzzese rivolgo gli auguri di buon lavoro ai segretari provinciali della Cgil in Abruzzo: ai riconfermati Franco Spina a Chieti, Luca Ondifero a Pescara e Francesco Marrelli all’Aquila, e a Pancrazio Cordone, eletto per la prima volta a Teramo. È sentito in questo caso il ringraziamento che voglio fare anche io a Giovanni Timoteo per i sette anni alla guida del sindacato teramano”: lo dichiara Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese.Fina sottolinea che “si tratta anche dell’occasione per ribadire la centralità del tema del lavoro per il Pd Abruzzo, al centro della nostra iniziativa e nostra attività politica ancora di più da quando ho iniziato il mio mandato da segretario, nel luglio del 2019. Il tema è del resto oggi particolarmente considerato nel dibattito congressuale nazionale per la rigenerazione del Pd. Per il Pd Abruzzo il rapporto con le forze sindacali, in generale con le parti sociali, è cruciale: si tratta di un approccio che ha particolare valore in una regione dove l’amministrazione si distingue negativamente nel panorama nazionale per un atteggiamento che non considera minimamente le istanze delle sigle dell’impresa e del lavoro. Più volte queste, unite, da ultimo solo nelle settimane scorse in occasione della richiesta di provvedimenti contro il caro energia, hanno chiesto ascolto, e sono state sistematicamente ignorate. Per noi invece il confronto con i corpi intermedi, a cominciare dalle dalle rappresentanze delle lavoratrici e dei lavoratori, è un punto imprescindibile nel percorso di avvicinamento alle elezioni regionali del prossimo anno, nell’ambito della preparazione di una piattaforma alternativa a questa fallimentare esperienza politica e amministrativa”.

Nessun commento: