---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Studente si ustiona durante alternanza scuola-lavoro- Russia vieta l'ingresso a Biden e altri mille. Zelensky, colloqui dopo scambio prigionieri- Zelensky: 'La ripresa dei colloqui dipenderà dallo scambio dei difensori di Azovstal'- 'Efficacia booster a 88% contro la malattia severa'-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - PRATOLA: FIACCOLATA DEL MORRONE SAN PIETRO CELESTINO V 2022

domenica 23 gennaio 2022

OPERAZIONE "THE BIG SNACKE". "DISCARICA ABUSIVA A SULMONA. SFERRATO L'ATTACCO" DEI GUARDIANI DELLA NATURA"

SULMONA - Si chiama "acquachiara"  la zona nei pressi della quale, nei giorni scorsi, un ispettore dei guardiani della natura di Sulmona capitanati da Venanzio D'Alessandro, durante un giro di perlustrazione, si è imbattuto in uno scenario che contrastava in maniera emblematica con il resto del paesaggio.Quello che a prima vista sembrava fosse un grosso serpentone nero appoggiato sul terreno altro non era in realtà che un lungo cordone fatto di pneumatici abbandonati.Una vera e propria discarica, insomma, seppur limitata ai soli scarti di ruote di auto, trattori, etc.A questi rappresentanti della natura, che non sono nuovi a questo tipo di ritrovamento, va l'apprezzamento e il ringraziamento di tutta la comunità amante della natura e del rispetto ambientale. La speranza è che attraverso il loro costante lavoro si arrivi ad educare una volta per tutte gli incivili deturpatori del territorio e a salvaguardare un bene prezioso quale è appunto l'ambiente.




ABUSIVE LANDFILLS IN SULMONA. THE ATTACK OF THE GUARDIANS OF NATURE UNDERWAY 

"Acquachiara" is the name of the area near which, in recent days, an inspector of the nature guardians of Sulmona led by Venanzio d'Alessandro, during a patrol tour, came across a scenary that contrasted in an emblematic way with the rest of the landscape. What at first glance seemed to be a large black snake resting on the ground was actually nothing more than a long cord made of abandoned tires. In short, a real landfill, albeit limited only to scrap wheels from cars, tractors, etc. To these representatives of nature, who are not new to this type of discovery, goes the appreciation and thanks of the whole community who love nature and respect for the environment. The hope is that through their constant work they will be able to educate once and for all the uncivilized disfigureers of the territory and to safeguard a precious asset which is precisely the environment.






Nessun commento: