---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Gli statali di nuovo in ufficio. Allo sportello dal 15 ottobre- Brusaferro: 'Curva in calo tranne nella fascia 0-9 anni'- Alitalia, Manifestanti bloccano autostrada Roma-Fiumicino - 'G20 sull'Afghanistan, evitare catastrofe'- Svolta nel caso dell'ex vigilessa. Arrestate due delle tre figlie- Draghi: 'Un Patto per l'Italia'. Asse con Confindustria-

news

PRIMO PIANO

SULMONA, DENUNCIATO UN 46ENNE PER SPENDITA DI MONETE FALSIFICATE

SULMONA - " Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Sulmona hanno denunciato un 46enne italiano, ritenuto responsabile ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

venerdì 6 agosto 2021

APPLAUSI A SCENA APERTA A SULMONA PER ANTONIO REZZA. LO SPETTACOLO “PITECUS” DI REZZA-MASTRELLA REGISTRA IL SOLD OUT NELLA STAGIONE DEL TEATRO MARIA CANIGLIA

SULMONA -  "Grande successo ieri sera per Antonio Rezza, in scena nel Cortile di Palazzo San Francesco di Sulmona con “Pitecus”, ormai classico intramontabile di Antonio Rezza e Flavia Mastrella, entrambi insigniti del Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia nel 2018, prodotto da RezzaMastrella e TSI La Fabbrica dell’Attore Teatro Vascello. Inserito nella stagione teatrale di prosa del Teatro Maria Caniglia di Sulmona, lo spettacolo ha fatto registrare il tutto esaurito già dal giorno prima della messinscena, attirando nel capoluogo peligno spettatori provenienti da tutta la regione – quest’anno quella sulmonese è stata l’unica data in Abruzzo. “Pitecus”: una pièce dissacrante ed energica, tutta condotta magistralmente da Antonio Rezza, che ha animato la scena firmata da Flavia Mastrella vestendo i panni di un intero microcosmo di personaggi, volti, voci, lingue, dialetti, vizi. A travolgere il pubblico, un universo di paradigmi dell’umana mediocrità, tutti volti a rappresentare, con stile quasi fumettistico e caricaturale, l’incapacità dell’uomo di essere felice, di elevarsi a una dimensione meno superficiale ed egoistica, lontana dalla crudele e cruenta normalità. La recitazione, all’insegna del virtuosismo e del grottesco, ha conquistato e coinvolto gli spettatori: un’arte sulla quale Rezza impernia buona parte del suo stile espressivo e della sua poetica teatrale. Al termine dello spettacolo il performer ha dialogato col pubblico, interagendo e rispondendo alle domande che gli spettatori, accogliendo l’iniziativa lanciata dal Teatro Caniglia, hanno inoltrato nei giorni precedenti l’evento.


«È stata una bellissima serata, anche perché “Pitecus”, per poter emozionare, deve accogliere persone che abbiano voglia di privarsi della propria energia, riversandola qui dove lo spettacolo viene eseguito» commenta Antonio Rezza «Conoscendo ogni meccanismo di questo spettacolo, che è il più “antico” di quelli che io e Flavia Mastrella portiamo in giro, questa alchimia è sempre più difficile; eppure accade, e ieri sera è accaduto. Ringrazio tutti: torneremo presto, anzi, torneremo subito».Soddisfatto il direttore artistico della stagione di prosa Patrizio Maria D’Artista, che così commenta: «Una serata indimenticabile in presenza di un ospite dal talento eccezionale: con Antonio Rezza e Flavia Mastrella la nostra stagione teatrale di prosa si arricchisce di un tassello prezioso, già ampiamente affermato e riconosciuto a livello nazionale e internazionale come uno dei nomi più significativi del teatro italiano contemporaneo.

È un grande onore per noi del Teatro Maria Caniglia» prosegue «aver riportato questo grande performer a Sulmona dopo tanti anni: l’ultima volta era stata nel 2005, quando calcò la scena del Caniglia in occasione della XXV edizione del SulmonaCinema Film Festival, di cui fu anche Presidente di Giuria».Dopo “Pitecus” la stagione teatrale del Caniglia riprenderà a settembre, con gli spettacoli di teatro ragazzi e con lo spettacolo “Venere e Adone” di William Shakespeare, diretto da Daniele Salvo, attualmente in cartellone presso il Globe Theater di Roma. Per maggior informazioni è possibile collegarsi ai canali social del Teatro Maria Caniglia, al sito www.teatromariacaniglia.com oppure scrivere una mail all’indirizzo info@teatromariacaniglia.com.


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :