---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Gli statali di nuovo in ufficio. Allo sportello dal 15 ottobre- Brusaferro: 'Curva in calo tranne nella fascia 0-9 anni'- Alitalia, Manifestanti bloccano autostrada Roma-Fiumicino - 'G20 sull'Afghanistan, evitare catastrofe'- Svolta nel caso dell'ex vigilessa. Arrestate due delle tre figlie- Draghi: 'Un Patto per l'Italia'. Asse con Confindustria-

news

PRIMO PIANO

SULMONA, DENUNCIATO UN 46ENNE PER SPENDITA DI MONETE FALSIFICATE

SULMONA - " Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Sulmona hanno denunciato un 46enne italiano, ritenuto responsabile ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

giovedì 29 luglio 2021

IL PROFUMO DI MIO PADRE, FIANO PRESENTA IL SUO LIBRO

AVEZZANO - Appuntamento venerdì 31 luglio alle 18 nei giardini del Comune. Continuano gli appuntamenti con la lettura nel giardino di palazzo di città. Venerdì 31 luglio, alle 18, Emanuele Fiano, già deputato Pd, presenterà il suo libro “Il profumo di mio padre”.  I lavori saranno coordinati da Giuseppe Di Pangrazio,   presidente   emerito   del   consiglio   regionale,   con   i   saluti   del   vicesindaco Domenico Di Berardino. Interverranno Carlo Fonzi, presidente istituto abruzzese storia della resistenza e lo storico Enzo Fimani. “Mio padre è stato per quasi novant’anni un coltivatore della memoria”, ha ricordato in un’intervista Fiano, “ma la vita ha voluto che la prima facoltà che ha perso sia stata proprio la memoria. E la pandemia ha contribuito a tenerci divisi   e   interrompere  quel   flusso   della   memoria”.   L’opera  dedicata   al   padre Nedo Fiano,   recentemente scomparso,   racchiude la   complessa  ‘eredità   di un figlio della Shoah’ per mantenere viva la testimonianza di una delle pagine più crude e tragiche della storia dell’umanità. “Nedo, con le sue ferite inguaribili e comuni a tutti noi sopravvissuti”,recita   un   passaggio   della   prefazione   del   libro,   scritta   dalla   senatrice   Liliana Segre,  alla quale  l’amministrazione  Di Pangrazio ha dedicato la cittadinanza onoraria, “è stato, nonostante tutto, l’incarnazione stessa dell’ottimismo della volontà, del volercela fare a dispetto di ogni tragedia e avversità”

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :