---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'allarme di Gimbe: 'L'obiettivo scuola al 100% in presenza è a rischio' Mattarella firma dl Green pass. Stadi e teatri verso l'80%- 'Crescono i tentativi delle mafie di infiltrarsi'- Biden all'Onu: 'Inizia una nuova era di diplomazia e pace'- La vertenza GKN: Sindacati disertano incontro 'Giorgetti convochi le parti'-

news

PRIMO PIANO

SULMONA, MORTA ANNA RITA DI LORETO, EX ASSESSORE COMUNALE

SULMONA - "E’ con una profonda tristezza nel cuore che ho appreso la notizia della scomparsa prematura della cara Anna Rita Di Loreto. ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

martedì 18 maggio 2021

IL PD DI TUTTI: "LE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA CASA DI RECLUSIONE DI SULMONA E DEL PERSONALE DA SEMPRE SOTTORGANICO"

SULMONA - "Le problematiche relative alla casa di reclusione di Sulmona e del personale da sempre sottorganico, e quindi sottoposto a inaccettabili condizioni lavorative, negli ultimi anni non sono mai state sufficientemente né affrontate né comprese dalla politica locale, forse inconsapevole perfino della tipologia di popolazione carceraria ivi presente.Basti pensare che la Casa di Reclusione di Sulmona è l'Istituto di pena con la PERCENTUALE di reclusi classificati AS (alta sicurezza) più alta in tutta Italia, e che a breve l’istituto, già classificato di 1° LIVELLO con unica Dirigenza, potrebbe diventare 1° LIVELLO doppia Dirigenza a seguito dell'apertura del nuovo padiglione che ospiterà più di 160 detenuti, superando la soglia dei 500, unico caso in Italia in un territorio che peraltro vede la soppressione del Tribunale.Non è pertanto accettabile la permanente carenza di personale di polizia penitenziaria presso il Carcere di Sulmona, e bene hanno fatto le organizzazioni sindacali a intervenire invitando le Autorità competenti ad assumere i provvedimenti del caso, pena azioni di protesta clamorose. Nell’esprimere la nostra piena e convinta solidarietà al personale del penitenziario in questione, ci aspettiamo che altre forze politiche aderiscano all’iniziativa e che gli attuali amministratori locali, provinciali e regionali si prodighino alla ricerca di soluzioni plausibili a un problema di interesse della comunità.Da parte nostra investiremo il segretario regionale e i rappresentanti politici nazionali del PD affinchè si diano risposte concrete alle giuste rivendicazioni portate avanti dalla polizia penitenziaria e dalle OOSS".

IL CIRCOLO PD DI SULMONA.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :