--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Violenza donne e pandemia, +79,5% di chiamate al 1522- Ieri meno di cento vittime. Attesa per la cabina di regia- Covid: 5.753 casi, 93 vittime E' il dato più basso da 7 mesi- In discoteca con green pass: I gestori: 'Vaccinare da noi'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 16 aprile 2021

A SULMONA GRAZIE A CITTADINI MODELLO SI DIFFONDE IL VOLONTARIATO CIVICO AMBIENTALE. LA SFIDA ORA?... DIVENIRNE CAPITALE

SULMONA - Quello che combattono maggiormente è la noncuranza. Al senso civico che manca in chi preferisce buttare al vento la carta delle caramelle, i mozziconi di sigaretta e i fazzoletti usati piuttosto che gettarli in un cestino, liberano dall' immondizia aiuole e viali, cortili scolastici e parchi.Operano senza retribuzione.Accorciano cespugli, innaffiano fiori,rastrellano le foglie secche. Non si scoraggiano davanti a nessun tipo di ostacolo, al logorio di una panchina o a una staccionata intaccata dalla ruggine, o se si imbattono in aree dalla vegetazione talmente fitta da accendere la fantasia di un novello Salgari, prendono le cesoie e con pazienza, modellano le fronde.Sono giovani disoccupati, ragazzi che frequentano le scuole superiori, imprenditori locali, poliziotti, sindacalisti, mamme e "senior civici" che al giro di boa della pensione, non si mettono in pantofole, ma raccogliendo l'appello dei "pionieri ambientali" sulmonesi si danno da fare in ogni modo pur di assicurare il loro senso del pulito.
I volontari e le green di Sulmona non si sostituiscono all'attività ordinaria di pulizia della città, ma è un modo efficiente per mettere in moto il coinvolgimento, a far sentire alla collettività lo scatto etico dei cittadini che si mettono all'opera qualche ora la settimana pur di mantenere lustro a una delle città cardini della cultura abruzzese e che vorrebbero capitale del volontariato ambientale solidale.
I presupposti ci sono tutti. Tocca ora fare il tifo affinché la gente risponda sempre più agli inviti degli " angeli" del verde e con essi portare ancora una volta il nome di Sulmona nelle alte sfere del civismo italiano.Chissà che attraverso loro i violentatori delle regole civiche ambientali non arrivino a vergognarsi delle loro malefatte?Di sicuro c'è che chi almeno una volta ha vestito i panni di volontario capisce cosa c'è dietro il loro sacrificio maturando così quel senso di elevata responsabilità civica capace di contribuire a trasformare un normale cittadino in sentinella dell'ambiente.


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :