--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Uccide un anziano e 2 bimbi ad Ardea e poi si suicida- Spari in strada vicino Roma. Morti anziano e due bimbi- Via all'ultimo giorno del G7, impegni 'rigorosi' sul clima- Vaccini, rischio di una frenata ma ci sono 55 milioni di dosi- Federcalcio: 'Eriksen stabile' giocatore sveglio in ospedale- La variante Delta spaventa Londra, 'rinviata la riapertura' - Ok ai richiami eterologi agli under 60 con prima dose Az- Speranza: 'Serve prudenza, in 40 milioni in zona bianca'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 6 dicembre 2020

MASSIMO RANIERI MANTIENE LA PROMESSA REINTERPRETANDO ANCHE L’ AMICO TONY DEL MONACO NEL SUO ULTIMO DISCO “QUI E ADESSO”

SULMONA - "Lo aveva promesso nel corso di un’intervista poi inserita nel libro TONY DEL MONACO Un artista in punta di piedi (Nomadi Fans Club “Un giorno insieme” - Sulmona 2015), dichiarando espressamente a Giancarlo Colaprete che ne è autore insieme a Fernando Fratarcangeli:
“Ho già messo in programma, e lo farò, di reincidere una canzone a me molto cara che è CRONACA DI UN AMORE, una delle più belle scritte da Tony e sicuramente una delle più belle del repertorio del sottoscritto”. Promessa pienamente mantenuta, come si confà alle persone che hanno una e una sola parola, considerato che Massimo Ranieri ha inserito il brano del cantautore sulmonese nell’ultima sua fatica discografica dal titolo QUI E ADESSO, per la produzione e gli arrangiamenti del musicista canadese Gino Vannelli, di origini molisane. La sua generosità, invero, lo ha spinto a reincidere anche un secondo brano scritto da Del Monaco, E’ DIVENTATO AMORE,  in omaggio alla “sincera e fraterna amicizia” e all’alta considerazione per il compagno di scuderia alla CGD, sicché dei 17 brani che compongono l’opera ben due recano la firma di Tony Del Monaco.Le due canzoni erano già stati incise negli anni ‘70 su 45 e 33 giri sia da Del Monaco (1968 45 giri CGD n. 9687 - 1971 45 giri PDM 4001/2) che da Ranieri (1968 45 giri CBS 7586 - 1971 LP Via del Conservatorio CGD FGL 5093). Memorabile e superba l’interpretazione dell’artista sulmonese a Canzonissima ’71, rinvenibile su Youtube, in cui, a qualunque altra sua canzone di maggior successo, preferì Cronaca di un amore considerandola un pezzo di livello superiore come anche la storia musicale dei nostri giorni sta dimostrando a distanza di mezzo secolo.     




Qui e adesso, però, non è solo il titolo dell’ultimo lavoro discografico di Massimo Ranieri ma anche della sua personalissima trasmissione televisiva su RAI3 in onda il giovedì alle ore 21.20 nel corso della quale, oltre ad incontrare confidenzialmente e sull’onda dei ricordi amici artisti del calibro di Gianni Morandi e Giuliano Sangiorgi, ma altrettanto grandi ne seguiranno, proporrà tutte le canzoni contenute nel suo omonimo lavoro discografico.
Nella puntata andata in onda giovedì 3 dicembre, tra le prime canzoni da lui eseguite, c’è stata appunto E’ diventato amore. Dunque, sarà matematico attendersi in una delle prossime la reinterpretazione anche di Cronaca di un amore.
Non c’è che dire, Massimo Ranieri ha fatto proprio un bel regalo alla musica internazionale consegnando all’eternità, non solo nel passaggio da XX al XXI secolo, canzoni di fascino indiscutibile che si avvalgono ora di rinnovate e sbalorditive sonorità, con linee di sofisticato jazz e blues, anche latino, messe a punto da uno stratosferico Gino Vannelli. La capacità interpretativa del cantante napoletano, a tratti letteralmente da brividi nella profondità della raucedine vocale e delle perfette variazioni canore, fa il resto sembrando dipingere sull’anima dell’ascoltatore onde musicali quasi a lasciar immaginare, in sede di ascolto, un vero e proprio direttore d’orchestra ad …affrescare il tutto.
Un bel regalo anche a Sulmona che, il 27 dicembre prossimo, festeggerà gli 85 anni dalla nascita di Antonio Ferdinando Del Monaco, in arte Tony Del Monaco, in nome del quale si potrebbe fare del centro peligno, come proposto più volte, una vera e propria Città della Musica con l’apertura di una sede museale dedicata all’illustre concittadino e a quanti, insieme a lui, acquisirono meritata fama sui palcoscenici di tutto il mondo e che ancora gli portano rispetto e considerazione riproponendone i brani.  



Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :