--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Figliuolo alle Regioni: Lunedì vaccini per over 40- Draghi, sulle riaperture serve un approccio graduale- Il Recovery spinge Pil Italia, in rialzo a 4,2% nel 2021- Pressing su riaperture e coprifuoco: Lunedì c'è la cabina di regia. Oggi Governo-Regioni- Stime economiche Ue, effetto Recovery fa volare il Pil- Israele chiama i riservisti 'Gli attacchi continueranno'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 19 novembre 2020

UIL FPL, UIL MEDICI :"OSPEDALE DI SULMONA AL COLLASSO"

SULMONA - "Il Segretario Territoriale della Uil Fpl Marcello Ferretti e il Responsabile Territoriale Uil Medici Mauro Gabrielli lanciano un grido di allarme per la gravissima carenza di organico che investe l’Ospedale dell’Annunziata. Nelle ultime ore la situazione sta assumendo una connotazione talmente drammatica da mettere a repentaglio la sicurezza degli operatori e l’assistenza erogata ai cittadini.
Nella Cardiologia Utic di Sulmona a seguito di numerosi contagi che hanno interessato il personale sanitario è a rischio la turnazione nelle 24 ore
La situazione attuale è la seguente:
⦁    su una dotazione organica di 19 infermieri turnisti sono rimasti in servizio soltanto in 7 unità a causa di numerosi contagi da SarsCov 2 e malattie
⦁    su una dotazione di 10 Cardiologi sono rimasti in servizio in 6 unità sempre a causa dei contagi  
⦁    su una dotazione di di 5 Oss sono rimasti in servizio soltanto 1 unitàLa situazione è aggravata dal fatto che anche il Responsabile facente funzioni è in infortunio  con conseguente ripercussione sulla gestione dell’unità operativa.
Al pronto soccorso di Sulmona un solo medico oltre al proprio servizio deve occuparsi dei 7 degenti presenti nell’area Grigia e 11 nella zona pretriage.
Chiediamo alla Direzione Generale interventi urgenti straordinari al fine di garantire la sicurezza degli operatori, che stanno lavorando in condizione di forte stress PSICOFISICO, per assicurare un adeguato servizio ai cittadini.
I due Sindacalisti proseguono ‘’La situazione è sfuggita di mano e non possiamo continuare a pensare che il personale sanitario ridotto allo stremo possa continuare a sopperire alle numerose criticità presentì ’.  
L’attività ordinaria chirurgica è bloccata a causa della trasformazione della Rianimazione in terapia intensiva Covid che determina il trasferimento dei pazienti non Covid verso altri presidi Ospedalieri.
Quello che avevamo rappresentato e preannunciato nei giorni scorsi come criticità oggi sono divenute emergenze che richiedono interventi straordinari immediati al fine di garantire un adeguata assistenza ai cittadini".

        Segretario Territoriale Uil Fpl                   Responsabile Territoriale Uil Medici
                 f.to Marcello Ferretti                   f.to   Mauro Gabrielli


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :