--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Leone d'oro a Benigni- 'Ho il cuore colmo di gioia' Indennizzi, tasse e affitti, 40 miliardi per i nuovi aiuti- Dalla Danimarca lo stop definitivo ad AstraZeneca- Erdogan: 'Draghi maleducato, ora danneggiate le relazioni'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 23 luglio 2020

MONTAGNA, AL VIA A ROCCARASO GLI STATI GENERALI, RESTITUIRE PARI OPPORTUNITÀ

ROCCARASO - “Domani e sabato saremo a Roccaraso, in Abruzzo, per gli Stati Generali. Obiettivo: rimettere al centro dell’agenda politica le aree interne e la montagna. Roccaraso, per due giorni, sarà capitale della Montagna italiana. Il governo e il ministro Francesco Boccia hanno scelto la nostra terra per questo importante appuntamento all’indomani del clamoroso risultato ottenuto sul Recovery Fund e in un momento cruciale per gli interventi da programmare nel Masterplan della ricostruzione post pandemia che andrà presentato in Ue ad ottobre. In quella sede saranno indicate tra le priorità le aree più svantaggiate del Paese, che sono però bacino di sostenibilità, di aria, acqua, risorse naturali integre e fonte di salute e benessere. In questo ultimo anno abbiamo aumentato le risorse per le Aree interne e la montagna, ma adesso bisogna capovolgere la piramide.
Con la pandemia ci siamo resi ancor di più conto di quanto siano importanti questi territori, che per anni non sono stati rispettati e ai quali sono stati tagliati servizi sociali, sanitari, scuole, provocando spopolamento e concentrazione nelle aree urbane. Dobbiamo ridefinire i Lep e rispettare la Costituzione, il diritto alle pari opportunità e all’eguaglianza dei diritti. La montagna deve avere un Fondo nazionale dotato almeno di 100 milioni di euro l’anno. Oggi abbiamo 20 milioni, in diverse fonti di finanziamento e non servono nuove norme. Occorre armonizzare quanto esiste ed attuare la legge sui piccoli Comuni, il Codice forestale, la Strategia delle Green Communities e migliorare quella nazionale per le Aree interne aumentando i territori coinvolti. Inoltre Anas, Rfi, Enel e gli altri operatori devono investire, e così anche le aziende dello Stato.Bisogna accelerare sul Piano banda ultralarga e scrivere un’Agenda digitale specifica per la Montagna. Puntare su una modernizzazione del sistema degli Enti locali, ponendo le comunità al centro, con un’attenzione speciale sulle vulnerabilita, come quelle delle aree appenniniche colpite dal sisma che qui in Abruzzo ha devastato due volte in pochi anni, nel 2009 e nel 2016/17. Saranno due giorni importanti per il Paese e per l’intero Abruzzo. Grazie alla bella Roccaraso e al suo coraggioso sindaco, Francesco Di Donato che accoglieranno gli Stati generali della Montagna”afferma la senatrice Stefania Pezzopane.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :