ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mutilato e abbandonato, morto il bracciante indiano a Latina- Putin da Kim a Pyongyang: "Combattiamo contro decenni di imperialismo Usa"- L'Ue apre la procedura sul deficit per Italia, Francia e altri cinque Paesi- Meloni ai maturandi, inizia una grande avventura,date il massimo - Ungaretti, Pirandello, Galasso e Levi Montalcini fra le tracce-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Marsilio "i cittadini chiedono un'Europa che faccia meno cose, ma che le faccia meglio"- Incidente su ss 16 a Vasto, muore un trentenne - ACS investe 4 milioni per il secondo stabilimento a Tortoreto-

Sport News

# SPORT # Il Portogallo batte in rimonta 2 - 1 la Repubblica Ceca - La Francia batte l'Austria 1-0- Romania-Ucraina 3-0 -

IN PRIMO PIANO

VERIFICATORI UNESCO IN MISSIONE AL PARCO NAZIONALE DELLA MAIELLA PER VALUTARE IL RINNOVO DELLA CERTIFICAZIONE A GEOPARCO MONDIALE UNESCO

SULMONA - "Il Parco Nazionale della Maiella ospiterà la prossima settimana i verificatori Unesco per la rivalidazione della certificazi...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 29 maggio 2024

ALL’ABBAZIA DI SANTO SPIRITO AL MORRONE UNA GIORNATA DI STUDI SUL DIPINTO MURALE DI KURT KNORR


SULMONA - Francesco Sabatini: “La sua firma sul dipinto di Sulmona riempie il vuoto tra il rientro dal fronte orientale e la prigionia iniziata a Merano, attestando il suo spostamento, forse dalla fine del 1943, sul fronte italiano, nell’armata di Kesselring”.All’Abbazia di Santo Spirito al Morrone organizzata “Unvollendet.E' tornata pure la primavera”, una giornata di studi dedicata all’opera pittorica di Kurt Knorr realizzata negli ambienti dell’ex-carcere.Coordinata da Emanuele Cavallini con il supporto di Aldo di Pillo e Massimo Scudieri, la giornata di studi ha permesso di approfondire gli aspetti biografici e artistici di Kurt Knorr, giovane artista tedesco presente a Sulmona durante l’occupazione tedesca nella Seconda guerra mondiale.







Il titolo nasce dall’accostamento del termine tedesco Unvollendet (incompiuto), presente sul dipinto murale accanto alla firma di Kurt Knorr e la frase “E tornerà pure la primavera”, citazione tratta dal film Roma città aperta (1945) di Roberto Rossellini, pellicola simbolo della Resistenza durante la Seconda guerra mondiale.



Il programma della giornata di studi ha visto gli interventi di Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca, dell’avvocato Lando Sciuba, di Carlo Fonzi, presidente dell’Istituto abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea e di Marta Vittorini, direttrice dell’Archivio di Stato dell’Aquila. Al termine è stata effettuata una visita accompagnata al dipinto murale di Kurt Knorr.




Per l’occasione è stata distribuita ai partecipanti la copia dell’articolo “Un pittore di teatro nell'Armata di Kesselring” pubblicato sul n.130 della rivista D’Abruzzo - Edizioni Menabò (2020).






Nato a Berlino nel 1909, Kurt Knorr si forma in un primo momento come pittore su porcellana, per poi specializzarsi al Bauhaus Dessau in scenografia negli anni 1929-1930. Sarà proprio la sua formazione da scenografo la base per la realizzazione del grande dipinto murale realizzato negli spazi dell’ex-carcere dell’Abbazia: nel lungo fregio (circa 40 metri per 1,60 di altezza) infatti, le scene vengono scandite sfruttando le finestre nella parte inferiore della parete per rappresentare momenti di svago carichi di nostalgie e ricordi in netto contrasto con le vicende storico-politiche del tempo".




Nessun commento: