ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Onu: 'Inaccettabile' l'attacco al megastore di Kharkiv. I morti sono almeno 11 - Meloni lancia 'teleMeloni', nuovo duello con Schlein - Trovato morto in auto il marito dell'eurodeputata Donato. Lei: "Hanno ucciso Angelo"- Muore investito da mezzo pesante all'Air show L'Aquila -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Air Show annullato dopo la tragedia all'Aeroporto dei Parchi - Cartoons on the Bay, a Pescara 300 opere da 50 Paesi - "Marathon degli Stazzi", torna la gara di bike tra i rifugi-

Sport News

# SPORT # Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km - Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

SULMONA: "I CITTADINI SEQUESTRANO IL CANTIERE "ABUSIVO" DELLA SNAM"

SULMONA VIDEO - " Dopo 15 mesi di inerzia delle autorità preposte sono i cittadini a far rispettare la legalità. Le denunce e le mani...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 11 aprile 2024

GLI STUDENTI DELL'AGRARIO DI AVEZZANO VISITANO LA FATTORIA DI CARLO A MASSA D'ALBE


MASSA D'ALBE -"La Fattoria Di Carlo apre le porte agli studenti dell'Istituto per l'agricoltura e l'ambiente di Avezzano e gli fa conoscere la filiera certificata che da cinque anni promuove alle pendici del Velino.La cava dismessa e trasformata in un grande campo dove poter coltivare triticale e le stalle dove vengono allevate carni di qualità nel territorio comunale di Massa d'Albe hanno attirato l'attenzione della classe quinta tecnico dell'Arrigo Serpieri di Avezzano.Ad accoglierli il Presidente, Umberto Di Carlo, che con orgoglio ha illustrato il progetto portato avanti grazie al supporto dall'università di Perugia e alla grande passione della sua famiglia.  





Una giornata di studio insolita per i ragazzi, accompagnati dai docenti, Francesco Testa e Sofia Ronci, che hanno avuto modo di dialogare e confrontarsi con Di Carlo e di scoprire questa importante realtà del territorio, con filiera certificata, dove non vengono utilizzati agenti chimici nella coltivazioni, antibiotici dopo lo svezzamento e soprattutto dove sono banditi gli ormoni.





"Ho cercato di trasmettere la passione che muove me e i miei fratelli nel portare avanti la nostra Fattoria Di Carlo a questi giovani", ha spiegato il Presidente, "per me è un orgoglio vedere una grande distesa verde dove un tempo c'era solo il grigio della cava dismessa, e poi entrare nella vecchia segheria abbandonata che abbiamo trasformato in una stalla per allevare i nostri capi di qualità. Sono rimasto felicemente colpito dall'interesse di questi ragazzi e dall'entusiasmo dei loro docenti. Un privilegio per noi averli ospitati".







Nessun commento: