ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'ex portiere della Juventus Stefano Tacconi operato all'ospedale Molinette di Torino- Meloni: "Accordo al G7 su asset russi, non è una confisca"- Dopo la rissa alla Camera, opposizioni sul piede di guerra Martedì in piazza a Roma- Meloni: "Il vertice darà risultati" Sullivan: "L'aborto? Biden non cede sui valori"- I

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Spuntano coltelli nella rissa, sei giovani arrestati all'Aquila- Danni da Peronospora, sindaci chiedono alla Regione 80 milioni e aiuti dal Governo - Asl Chieti, strategia in 5 mosse per 'recuperare' 20 milioni - Violenze in centro all'Aquila, forze di polizia più visibili- Blitz dei carabinieri a Sulmona: serre di cannabis e 55g di cocaina, arrestato musicista 32enne -

Sport News

# SPORT # Thiago Motta è il nuovo allenatore della Juventus - Buffon: "L'Italia sottostimata ma è molto competitiva"- Via libera per il Taranto a Castel di Sangro- Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

TAGLIO DEL NASTRO PER L'INFOPOINT DELLA GIOSTRA CAVALLERESCA DI SULMONA

SULMONA VIDEO - In via Antonio De Nino, (negli spazi della ex cartoleria Brugnera), è stato inaugurato  il primo Infopoint della Giostra ca...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 20 aprile 2023

LA DAMA DI CAPESTRANO CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA CON L’AUTORE SAVINO MONTERISI

SULMONA - "In occasione della Giornata Mondiale della Terra - sabato 22 aprile alle ore 18 - l’Associazione Culturale Maks è lieta di ospitare - nello Spazio Multidisciplinare de “la Dama di Capestrano” - l’autore Savino Monterisi  per la presentazione del libro “Infinito restare” intervistato per l’occasione dalla giornalista Giorgia Roca. Monterisi studia a Roma e dopo gli anni dell’università fa una scelta precisa: tornare ad abitare e lavorare nel suo luogo d’origine: Bagnaturo, una piccola frazione del comune di Pratola Peligna ai piedi del Monte Morrone, nell’Abruzzo interno.Qui si dedica all’attività di guida ambientale ed escursionistica, oltre che di giornalista per il quotidiano locale “Il Germe”, per cui raccoglie storie e testimonianze della sua comunità. Dalla sua esperienza nasce un primo libro dal titolo “Cronache della restanza” e due anni dopo dà alle stampe “Infinito restare” pubblicato da Radici Edizioni, piccola casa editrice indipendente fondata da Gianluca Salustri. Non solo un libro sulle montagne come luogo geografico, ma su quelle che Mauro Varotto chiama le “Montagne di mezzo”. Uno strumento prezioso per decodificare la montuosità come luogo antropologico, una parte importante del territorio nazionale che la politica ignora da troppo tempo e non sa come inserire in una visione organica del Paese.
“Infinito restare” è una testimonianza preziosa che allarga il nostro punto di vista, un viaggio-cammino che rifugge dall’idealizzazione della vita di paese e cerca di calarla nella realtà quotidiana. Bisogna riabitare questi luoghi, trovare nuovi modelli di convivenza per renderli vivi, trarre insegnamento dal passato, proiettarli in un’idea di futuro che li renda nuovamente protagonisti. “Quando ho letto la biografia di Savino Monterisi” dice Letizia Perticarini dell’Associazione Maks - “mi ha colpito sapere che sulle orme dei sentieri di montagna, Monterisi legge la natura “come uno spartito” e racconta le ferite ancora aperte del suo territorio. Nel 2007 a seguito di un’indagine del Corpo Forestale dello Stato, viene scoperta l’esistenza di un sito di stoccaggio di rifiuti tossici, la discarica Tremonti. Duecentotrenta ettari di terreni contaminati da sostanze pericolosissime per la salute umana, tutto ciò che Montedison ha interrato nella zona del polo chimico di Bussi, o peggio ancora, ha scaricato direttamente nel fiume Tirino. Ebbene io sono figlia di quel territorio e di quella chimica che tanti danni ha procurato alla terra  ma ha anche mietuto molte vittime. Infine, un  elemento che ci accomuna è  questo concetto della «restanza» che non è solo un atto fisico, ma include un’etica. In occasione dell’inaugurazione de “la Dama di Capestrano” , nel giugno scorso parlammo di  questo spazio-luogo vissuto come “ presidio etico”: mi piace pensare che l’etica della restanza è vista  come una scommessa, una disponibilità a mettersi in gioco e ad accogliere chi viene da fuori.” Come dice Vito Teti - “Etica della restanza si misura con l’arrivo degli altri, con la messa in custodia del proprio luogo di appartenenza, con la necessità di avere riguardo, di avere una nuova attenzione, una particolare sensibilità, per i nostri luoghi. A volte ne facciamo l’elogio e poi li deturpiamo: quindi quest’etica del restare comporta anche una coerenza tra la scelta di rimanere e quella di dare, concretamente, un senso nuovo ai luoghi, preservandoli e restituendoli a una nuova vita…””
Chi parteciperà alla presentazione del libro avrà il piacere - anche - di poter godere della mostra dell’artista marchigiana Simona Bramati con “Lovers Eyes”, un lavoro prezioso e toccante sul tema della violenza sulle donne di cui la galleria ha pubblicato il suo primo catalogo - in italiano e in inglese - con all’interno il testo critico della storica dell’arte Antonella Muzi e un contributo dell’avvocata Simona Giannangeli del Centro Antiviolenza per le Donne di L’Aquila che ha patrocinato l’evento.
Savino Monterisi - sabato 22 aprile 2023 alle ore 18 - Via Aquila 7, Capestrano AQ - www.ladamadicapestrano.com info +393476761404

Nessun commento: