ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Guterres, decisioni dell'Aja vincolanti, siano rispettate - La Corte internazionale di giustizia ordina a Israele di fermare l'offensiva a Rafah - Approvato il decreto salva-casa. Anche la Commissione per i conti dei club sul tavolo-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Da Sulmona a Tropea, il 'mangiaplastica' ora in 121 Comuni- A 80 anni da bombardamento, Avezzano ritrova nomi delle vittime - Lago di Scanno, lavori di messa in sicurezza delle sponde- L'Aquila si prepara ad accogliere lo show acrobatico delle Frecce Tricolori, lo spettacolo che accenderà il cielo aquilano nel fine settimana del 25 e 26 maggio-

Sport News

# SPORT # Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km - Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

PREMIO BENEDETTO CROCE, ASSEMBLEA CONCLUSIVA A POPOLI TERME DELLE GIURIE POPOLARI

POPOLI - "Le 52 giurie popolari del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli,  XIX edizione, si sono riunite a Popol...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

sabato 1 aprile 2023

COMITATO “MORRONE SULMONA VALLE PELIGNA”MERCOLEDÌ 5 APRILE ALLE ORE 10,30 , IN PIAZZA CAPOGRASSI A SULMONA, SI TERRÀ UN SIT-IN SULLE QUESTIONI ATTINENTI COGESA SPA"

SULMONA - "Mercoledì 5 aprile alle ore 10,30 , in Piazza Capograssi a Sulmona, si terrà un sit-in sulle questioni attinenti Cogesa Spa, soprattutto sugli ultimi eventi riguardanti il pronunciamento della legittimità della nomina dell’attuale amministratore unico, che sta garantendo il corretto funzionamento della discarica di Noce Mattei e si è impegnato a risolvere le gravi problematiche economiche e gestionali che affliggono la società e che si protraggono da anni.Il Comitato intende sensibilizzare la popolazione sulmonese sui progetti di ampliamento della discarica, appoggiato dalla Regione Abruzzo ed evidentemente finalizzato a consentire alla città di L’Aquila di conferire una eccezionale quantità di rifiuti non differenziati, in aperto contrasto con le attuali normative in materia; si pensi che i volumi di rifiuti del capoluogo sono paragonabili a quelli di tutti gli altri comuni consociati messi insieme.Inoltre, a discapito della salubrità dell’area e a conferma delle intenzioni di ampliamento, si intende finanziare la realizzazione di un nuovo impianto per la
produzione di CSS (Combustibile Solido Secondario) ritenuto già obsoleto e non più
finanziato dalla Comunità Europea.Lo sversamento di rifiuti indifferenziati, che non potendo essere oggetto di valorizzazione e di riciclo, finendo interamente in discarica, rappresenta la fonte più
grave di pericolo per la salute dei cittadini sulmonesi, non solo di quelli residenti in
prossimità dell’impianto.
Chiediamo ai cittadini di mobilitarsi a salvaguardia del territorio e a protestare contro l’intenzione, ormai palese, di trasformare l’impianto sulmonese in un centro di raccolta di rifiuti di livello regionale, se non nazionale, senza alcun riguardo per il disagio ormai insopportabile patito dalla popolazione di prossimità e senza alcuna attenzione alla salute pubblica, alle esalazioni nauseabonde, alla accertata
contaminazione delle acque di falda e di superficie, il tutto in dispregio delle normative nazionali e comunitarie".

Il Comitato Morrone Sulmona Valle Peligna 

Nessun commento: