ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Guterres, decisioni dell'Aja vincolanti, siano rispettate - La Corte internazionale di giustizia ordina a Israele di fermare l'offensiva a Rafah - Approvato il decreto salva-casa. Anche la Commissione per i conti dei club sul tavolo-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Da Sulmona a Tropea, il 'mangiaplastica' ora in 121 Comuni- A 80 anni da bombardamento, Avezzano ritrova nomi delle vittime - Lago di Scanno, lavori di messa in sicurezza delle sponde- L'Aquila si prepara ad accogliere lo show acrobatico delle Frecce Tricolori, lo spettacolo che accenderà il cielo aquilano nel fine settimana del 25 e 26 maggio-

Sport News

# SPORT # Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km - Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

PREMIO BENEDETTO CROCE, ASSEMBLEA CONCLUSIVA A POPOLI TERME DELLE GIURIE POPOLARI

POPOLI - "Le 52 giurie popolari del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli,  XIX edizione, si sono riunite a Popol...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 13 aprile 2023

ALIMENTARI: FIESA CONFESERCENTI, ACQUISTI DI PASQUA IN LIEVE CRESCITA MA AUMENTANO PROMOZIONI E SCONTI. BENE I PRODOTTI DELLA TRADIZIONE

L'AQUILA - Il Presidente Erasmi: “Pesano gli aumenti delle materie prime. Necessario intervenire per contrastare il carovita e restituire potere d’acquisto agli italiani”Un bilancio complessivamente in positivo anche se trainato dalle promozioni e condizionato dagli acquisti last minute. È questa la fotografia degli acquisti della Pasqua 2023 scattata da Fiesa, Federazione Esercenti dell’Alimentazione Confesercenti, nei negozi alimentari e nella piccola e media distribuzione.“L’acquisto di merce in offerta – spiega il Presidente di Fiesa, Daniele Erasmi – è risultato in crescita del 10% nel periodo pasquale. Una tendenza che stavamo verificando già da qualche settimana e che presumiamo continuerà nei prossimi mesi, a testimonianza di come una parte della popolazione stia vivendo problemi economici. Queste difficoltà sono dimostrate anche dall’abbandono di alcuni prodotti alla cassa, dopo una verifica della spesa effettuata. Inoltre, gli operatori segnalano la crescita di piccoli furti nei negozi”.“Le vendite risultano leggermente in crescita sullo scorso anno (+5%, ad eccezione del comparto della carne, che resta stabile, e di quello del pesce che, da inizio anno, ha evidenziato un calo del -20%). Gli acquisti – sottolinea il Direttore, Angelo Pellegrino – si sono concentrati su quei prodotti che, per tradizione, non possono mancare sulle tavole a Pasqua, come pizze dolci e salate, carni da griglia e agnello, salumi, colombe, frutta e verdura di stagione”.

“Inoltre i negozi alimentari e i piccoli supermercati hanno dovuto fare i conti con notevoli rincari della merce all’ingrosso (carne +10/15%, pesce +10%, dolci e pizze al formaggio +5/10%, ortofrutta +5%), trainati dall’aumento generalizzato dei prezzi di materie prime ed energia. Il rischio è che ora a salire saranno, probabilmente, anche i prodotti a scaffale”.

“Abbiamo cercato di contenere in tutti i modi i prezzi – conclude il Presidente di Fiesa Daniele Erasmi – ma non sappiamo per quanto riusciremo ancora a farlo. Accogliamo positivamente l’annuncio del taglio del cuneo fiscale: sono necessari rapidi interventi di riduzione delle tasse per cittadini ed imprese, in modo da recuperare il potere d’acquisto degli italiani e incentivare la spesa. Solo così tutti gli italiani potranno tornare ai ritmi pre-Covid”.

 

Nessun commento: