ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Houthi, "missili su Eilat e nave Usa nel Mar Rosso"- Kiev, respinto nella notte massiccio attacco russo - Alta tensione Israele-Houthi. Abbattuto missile nel Mar Rosso - Spara per il chiasso ad una festa di laurea e ferisce tre giovani. Viene denunciato, poi si suicida-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Barca affonda a Ortona, diportisti salvati da Capitaneria- Sindacati Polizia Pescara, sempre meno uomini, serve svolta- Patto per l'Abruzzo, 'no' a legge mancia con fondi a pioggia -

Sport News

# SPORT # Calciomercato Pescara: priorità terzino destro. Oltre ad Accardi gradito a Baldini, piacciono anche Leo del Crotone e Salvo del Messina. In attacco, almeno per ora, sicuro di restare Tommasini-

IN PRIMO PIANO

TAGLIO DEL NASTRO PER L'INTERNATIONAL IMAGO FILM FESTIVAL, A TERAMO DAL 27 LUGLIO AL 3 AGOSTO

TERAMO - " Torna per la terza edizione l’International Imago Film Festival che si sposta nel capoluogo di provincia di Teramo dal 27 lu...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

martedì 28 marzo 2023

SUPERBONUS, LIRIS: PROROGA NEI CRATERI È LEGGE, IMPEGNO MANTENUTO

L'AQUILA - "Avevamo preso un impegno e lo abbiamo mantenuto: i cittadini dei due crateri sismici, 2009 e 2016-17, hanno la certezza della ricostruzione delle proprie abitazioni".È il commento del senatore di Fratelli d'Italia, Guido Liris, eletto in Abruzzo, all'approvazione, oggi alla Camera, dell'emendamento che sblocca l'applicazione del superbonus per gli edifici danneggiati dai terremoti e la cessione del credito."Ci sono persone che hanno preferito il superbonus rinunciando al contributo per la ricostruzione restando senza né l’uno, né l’altro. Una casistica in particolare, che riguarda ampi territori dell’Abruzzo, e che rischiava di compromettere la ricostruzione delle loro abitazioni".“L’emendamento approvato”, spiega il senatore, “garantisce fino al 2025 la cessione del credito e lo sconto in fattura per gli interventi di ricostruzione che hanno usufruito del 110% per le lavorazioni non coperte dal contributo sisma”.“Per le aree interessate, questo non significa solo una risposta ai cittadini e una boccata d’ossigeno per le imprese”, fa osservare Liris, “ma anche un investimento nella sicurezza degli edifici e nella sostenibilità energetica ed ambientale”.“Il nostro impegno in sede parlamentare”, spiega Liris, “è stato tutto concentrato a trovare una soluzione per le imprese e i lavoratori attraverso l'alleggerimento della responsabilità, che consente alle banche di riaprire l'acquisto del credito, nonché la compensazione con gli F24, una soluzione da sempre gradita e voluta da Fratelli d'Italia, sin da quando, mesi fa, abbiamo avuto una prima interlocuzione con Ance e Abi".

Nessun commento: