---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Superbonus, per le villette tempo fino al 30 settembre- Mosca: 'Abbiamo armi in grado di spazzare via anche gli Usa'- L'Ue sui fondi ad Alitalia: 'Il prestito da 400 milioni è illegale. Roma lo recuperi'- La First Citizens rileva gran parte della Silicon Valley Bank- La Corea del Nord lancia un nuovo missile balistico- Netanyahu verso lo stop della riforma della giustizia- Migranti, oggi è il click day. Sono attesi 82.705 ingressi-

news

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

IN PRIMO PIANO

ABRUZZO, 25 NUOVI INGRESSI NELLA LEGA. LA SODDISFAZIONE DI SALVINI

PESCARA - “Benvenuti nella Lega!”. Con queste parole il leader della Lega Matteo Salvini saluta i 25 nuovi ingressi nel partito in Abruzzo. ...

giovedì 9 marzo 2023

DI GIROLAMO: "CERCHIAMO DI FARE CHIAREZZA E DARE A CESARE QUELLO CHE È DI CESARE!"

SULMONA - "A quasi 100 giorni dalle rassicurazioni fornite in precedenza dal Ministro Salvini e che ad oggi non hanno avuto seguito, è necessario che lo stesso applichi la normativa e convochi un tavolo istituzionale, dimostrando che “l’attenzione assolutamente pressante “sulle problematiche che affliggono l’autostrada A24 e A25 abbia seguito nei fatti.
Non posso quindi che essere d’accordo con quanto scritto nell’ultima lettera del “Comitato dei 100 Sindaci”, dove si sollecita nuovamente la convocazione della delegazione dei Sindaci per un’ampia concertazione in merito alle questioni su tariffe e sicurezza, come concordato al termine dell’incontro avvenuto in data 6 dicembre.Viene inoltre preannunciata una nuova protesta prevista per la giornata del 23 marzo davanti al piazzale del Ministero dei trasporti e delle infrastrutture alla quale parteciperò per sostenere e difendere le numerose richieste ormai da troppo tempo disattese.
Proprio per questo ho predisposto una nuova interrogazione tornando a sollecitare nuovamente il Ministro per la convocazione del tavolo istituzionale previsto dalla legge.
Mi preme inoltre sottolineare che, a differenza di quanto affermato dal sottosegretario Luigi D’Eramo, lo stop dell’incremento dei pedaggi non è il risultato dell’attuale Ministro ma prosieguo di un’azione già in essere, e quindi in continuità con i governi precedenti.Cerchiamo di fare chiarezza e dare a Cesare quello che è di Cesare!"




Nessun commento:


centroabruzzonews su facebook