---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Omicron: Primi due casi in Inghilterra. Uno sospetto in Campania- Incubo Omicron in Europa: Caso sospetto in Germania, scatta l'allarme in Olanda - Il Ministero alle Regioni, 'Rafforzare il tracciamento- Variante Omicron in Belgio. L'Europa ora si blinda- Super pass spinge i vaccini, Lamorgese vedrà i prefetti- Covid 'Crescita continua di casi e occupazione negli ospedali'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

sabato 6 novembre 2021

NON RISPETTA LE PRESCRIZIONI DELL’ AFFIDAMENTO IN PROVA: RIPORTATO IN CARCERE

TAGLIACOZZO - "I carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo, agli ordini del Cap. Michele Valentino Chiara, hanno arrestato A.D.L., residente in città, in esecuzione all’ordine del magistrato di sorveglianza di L’Aquila che ha disposto il ripristino dell’originaria pena della reclusione inflitta al 20enne.Il giovane era stato condannato per delitti contro il patrimonio, con una fine pena prevista per settembre 2022. Gli era però stato accordato il beneficio dell’affidamento in prova ai servizi sociali, una misura alternativa alla detenzione introdotta dalla legge di riforma penitenziaria. Tuttavia il condannato ha l’obbligo di rispettare le prescrizioni imposte con il provvedimento del tribunale di sorveglianza. I carabinieri del comando stazione e del nucleo operativo e radiomobile di Tagliacozzo, deputati alla verifica del rispetto degli obblighi imposti, nel corso dei controlli hanno accertato diverse violazioni, relazionando le mancanze all’autorità giudiziaria. Il magistrato di sorveglianza ha quindi immediatamente disposto il ripristino della pena detentiva in carcere.
L’uomo, rintracciato presso il proprio domicilio, dopo le formalità relative all’esecuzione del provvedimento restrittivo è stato consegnato all’istituto penitenziario di Vasto (CH), dove sconterà la parte residuale della pena".


Condannato per violenza sessuale, arrestato un 52enne
Tagliacozzo (AQ). I carabinieri del comando Compagnia hanno arrestato un 52enne, di nazionalità romena, domiciliato nel carseolano, responsabile di violenza sessuale nei confronti della ex moglie.
L’arresto è avvenuto in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di L’Aquila, e l’uomo dovrà scontare la pena della reclusione a 3 anni e 4 mesi.
L’iter giudiziario si è concluso per l’imputato con la sentenza di colpevolezza per il reato di violenza sessuale nei confronti della ex consorte, i cui fatti risalgono ad alcuni anni fa.
Gli stessi carabinieri che hanno eseguito la misura restrittiva, all’epoca della vicenda, prestarono i primi soccorsi alla vittima, conducendo le indagini in base ai fatti denunciati. Le investigazioni, relazionate all’organo inquirente, portarono alla raccolta di elementi di prova univoci e convergenti a carico dell’arrestato, tanto da sostenere l’accusa nelle diverse sedi di giudizio penale di primo e secondo grado. Il processo si è concluso con la sentenza definitiva passata in giudicato.
Pertanto il 52enne, rintracciato presso il proprio domicilio, è stato prelevato dai militari e, dopo le formalità dell’arresto e del foto-segnalamento, è stato trasferito nell’istituto penitenziario di Vasto (CH) , dove sconterà la condanna.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :