---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Allarme in Ue, rubate le chiavi per generare i Green pass- Sigfrido Ranucci, 'Sotto scorta 24/24, due killer vorrebbero colpirmi'- Si tratta su tasse e pensioni. I sindacati vedono Draghi- Manovra al rush finale, sale la tensione sulle pensioni- Stretta sui monopattini. Riparte l'ecobonus per l'auto-

news

PRIMO PIANO

PRATOLA PELIGNA, TERZA DOSE VACCINAZIONI

PRATOLA - " Attiva dalle 12 di oggi la piattaforma per gli over 60. Sarà attiva dalle ore 12 di oggi mercoledì 27 ottobre 2021, la piat...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

sabato 17 aprile 2021

AVEZZANO, CARABINIERI FORESTALI EFFETTUANO CONTROLLI AD AZIENDE AGRICOLE CON AUSILIO DEL 16° NUCLEO ELICOTTERI DELL’ARMA

AVEZZANO - Controlli sulla regolarità dei macchinari utilizzati per lo spargimento di pesticidi e di prodotti fitosanitari Avezzano e Luco dei Marsi (AQ) – Nei giorni scorsi, i Carabinieri Forestali di Avezzano (AQ) hanno eseguito controlli nella Piana del Fucino presso alcune aziende agricole che applicavano su terreni di cui avevano la piena disponibilità, prodotti fitosanitari e pesticidi. I militari hanno individuato tali lavori agricoli da un punto di vista d’eccezione: erano a bordo dell’elicottero tipo NH500 del 16°Nucleo Elicotteri - Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Rieti che ha permesso spostamenti rapidi sui luoghi da controllare.I militari hanno concentrato l’attenzione sulle macchine utilizzate per lo spargimento dei pesticidi ed hanno riscontrato che non erano stati annotati sugli appositi registri i controlli cui sarebbero state sottoposte, come previsto dalla normativa del settore.Per le violazioni sopra dette, previste dal D. Lgs 150 del 14/08/2012, i militari hanno sanzionato amministrativamente: G.D.B. di anni 61, ditta di Avezzano (AQ); A.C. di anni 23, ditta di Avezzano (AQ) e E.C. di anni 47, ditta di Luco dei Marsi (AQ). La pena pecuniaria prevista va da euro 500.00 ad euro 1500.00.I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni per verificare che le dispersioni nell’ambiente di tali sostanze siano in linea con i dettami europei, al fine di tutelare la salute dei “gruppi vulnerabili”, intesi come quella parte di popolazione costretta a confinarsi in casa a seguito di quarantena/isolamento per l’emergenza epidemiologica da COVID 19, residenti in aree dove vengono praticate coltivazioni irrorate con biocidi e prodotti fitosanitari.



Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :